• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Giuliano Fiorini Day – Info,proposte e promesse.

Giuliano Fiorini Day – Info,proposte e promesse.

ROMA – Ha avuto luogo in mattinata, allo Chalet, la conferenza di presentazione del “Giuliano Fiorini Day”. Presenti la figlia dell’indimenticato bomber biancoceleste, Fabiana, sua madre Ernestina, Wilson, Pulici e Piscedda, il presidente della Polisportiva, Antonio Buccioni, e il responsabile della comunicazione dell’attuale Lazio, Stefano De Martino. La manifestazione, per…

di redazionecittaceleste

ROMA – Ha avuto luogo in mattinata, allo Chalet, la conferenza di presentazione del “Giuliano Fiorini Day”. Presenti la figlia dell’indimenticato bomber biancoceleste, Fabiana, sua madre Ernestina, Wilson, Pulici e Piscedda, il presidente della Polisportiva, Antonio Buccioni, e il responsabile della comunicazione dell’attuale Lazio, Stefano De Martino.

La manifestazione, per cui la location rimarrà la medesima della conferenza stampa, inizierà il 26 Maggio alle ore 16 con dei gonfiabili a disposizione dei bambini. Alle 19.27 arriverà il saluto di Senad Lulic, con tanto di brindisi con cocktail ‘Lulic71’. Il saluto del bosniaco, impegnato per i Mondiali, avverà tramite un video messaggio. Tanti gli ospiti previsti, con la Lazio che si è detta disponibile a partecipare, così come all’evento ‘Di Padre in Figlio’, per bocca proprio di Stefano De Martino: “La Lazio del presente resta a disposizione per quanto concerne sia l’evento del 12 che questo del 26 Maggio. Lancio la possibilità di creare una giornata tutti assieme, aprendo le porte di Formello. Non voglio entrare nelle dinamiche di queste mese, parlando di un incontro distensivo, ma semplicemente di coloro che amano la Lazio. Questo in contemporanea con il 12 Maggio o successivo ai due eventi. Una giornata che possa profilarsi come di dialogo sulla storia, non sul presente”. Sugli ospiti che ci saranno, belle le parole anche di Paolo Arcivieri: “Tralasciando le polemiche esterne, non c’è futuro se non c’è passato. Senza quello che c’è stato non so se la Lazio esisterebbe, a prescindere da chi si vanta di averla salvata. Saranno presenti tante persone di quel periodo, da Calleri a Cragnotti, da Fascetti a Gigi Simoni. Di quel periodo, poi, chiameremo quanti più giocatori più possibili”.

 

Su Giuliano Fiorini, il ricordo commosso è quello di Antonio Buccioni: “E’ stato con noi in un periodo travagliato e non importante dal punto di vista sportivo. Era un mito, un Vasco Rossi del calcio per il suo carattere. Non è fra i fenomeni che hanno vestito la maglia della Lazio, ma, per un animo rigorosamente laziale, si è preso un posto particolare nel firmamento biancoceleste”.

Cittaceleste.it

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy