IL PUNTO SUL MERCATO – Quagliarella in pole, Hinteregger e Buttner investimenti per il futuro

IL PUNTO SUL MERCATO – Quagliarella in pole, Hinteregger e Buttner investimenti per il futuro

di FEDERICO TERENZI ROMA – Siamo ormai ad una settimana dall’ inizio della calcio mercato e per la Lazio è tempo di fare delle scelte molto importanti cruciali per risalire la classifica assolutamente fuori da quanto predicato ad inizio stagione. E’ innegabile che servono dei rinforzi, sopratutto nel pacchetto arretrato…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – Siamo ormai ad una settimana dall’ inizio della calcio mercato e per la Lazio è tempo di fare delle scelte molto importanti cruciali per risalire la classifica assolutamente fuori da quanto predicato ad inizio stagione. E’ innegabile che servono dei rinforzi, sopratutto nel pacchetto arretrato e in attacco dove il solo Klose non basta più a tirare la carretta.

SI VIENE E SI VA – La situazione è molto delicata anche per cinque giocatori in rosa e in scadenza di contratto a giugno 2014, è il momento decisivo per cederli, tentando di ricavare qualcosa, oppure, se non ci sarà il rinnovo di contratto, potranno andare via a parametro zero a giugno. Per Floccari le trattative sono avviate con il Trabzonspor, sulla base di 3 milioni di euro ed un contratto triennale da proporre al giocatore di 1,5 milioni di euro, il mandato scade i l31 gennaio 2014. Stefano Mauri ha ben altre situazioni a cui pensare in questo momento e la sua permanenza alla Lazio è sempre più in bilico, il presidente Lotito non avrebbe gradito un suo eventuale coinvolgimento nel calcioscommesse. Andrè Dias, fino ad un mese fa, era sicuro di tornare in Brasile al San Paolo, ad ammetterlo il suo procuratore: “ Se arrivano offerte andrà via, altrimenti rimarrà alla Lazio fino al termine della stagione.” Le sue quotazioni sono al rialzo, specie se dovesse tornare Reja, si tornerebbe all’ antico con Biava Dias titolari. Lo stesso centrale ex Genoa, ha ammesso che cercherà di guadanarsi il rinnovo anche a giugno, l’ unico ostacolo potrebbe essere rappresentato da una sua eventuale ipotesi di ritiro dal calcio, altre destinazioni sono da escludere. Capitolo Miroslav Klose: il tedesco al 90% rimarrà fino a giugno, ma le sirene americane sono davvero forti e, per sua stessa ammissione, non gli dispiacerebbe ripercorrere la carriera di Gerd Muller che ha concluso la sua carriera proprio negli States.

ATTACCO:IN POLE QUAGLIARELLA , DJORDJEVIC A GIUGNO – Per l’attacco si sono fatti tanti nomi, ma il serio candidato rimane senza dubbio Fabio Quagliarella, usato con il contagocce da Conte, potrebbe trovare nuovi stimoli e chance a Roma. Un ingaggio non proibitivo, 1,8 milioni di euro, rientra nei parametri economici cladeggiati da Lotito e poi è stato trattato già nel last second della passata sessione di mercato. La Lazio, in passato ha sempre dimostrato di poter portare a casa giocatori seguiti nella precedente sessione, come è stato il caso di Felipe Anderson, corteggiato nella sessione di gennaio scorsa e arrivato nel mercato estivo. Si potrebbe puntare su un prestito fino a fine stagione e poi ridiscutere la cessione a titolo definitivo a giugno. Scartate le candidature di Samaras, ai nostri microfoni il procuratore ha ammesso che il rinnovo con il Celtic resta la priorità, così come Graziano Pellè che ha trovato la sua dimensione in Olanda ed è un punto di riferimento del Feyenoord. Filip Dojordjevic èp una pista percorribile per giugno, su stessa ammissione del giocatore che vuole proseguire con il Nantes fino a fine stagione, poi valuterà la situazione. La Lazio resta molto vigile su di lui, ma bisogna battere la concorrenza della Roma, Fiorentina ed altri club europei interessati a lui, non sarà una decisione legata ai soldi, ma al progetto. Se si ha intenzione di portarlo nella Capitale subito, con una cifra cash intorno ail 6 milioni si potrebbe sbaragliare la concorrenza.

DIFESA:HINTEREGGER IN POLE, OCCHIO A MAVRAJ, PROPOSTO ARIAUDO.BUTTNER STRIZZA L’OCCHIO – La difesa è una priorità assoluta, visto anche il numero di goal subiti dalla Lazio. Il procuratore di Martin Hinteregger, centrale del Salisburgo con il vizietto del goal, ha ammesso ai nostri microfoni che la Lazio lo ha cercato e lo sta cercando tutt’ora. Costa due milioni di euro, gioca in Europa League e sarebbe un bel colpo anche in prospettiva, ha appena 21 anni ed una carriera davanti. Occhio anche alla concorrenza di Manchester United che ha messo gli occhi su di lui, ha tutto le caratteristiche del difensore dominante di cui la Lazio ha bisogno. Sulla lista della spesa anche Mergim Mavraj, centrale del Greuther Furth, gioca nella seconda divisione tedesca, ha doppio passaporto sia albanese che tedesco, da indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione è molto seguito dalla Lazio, è in scadenza di contratto, ma certamente non potrà insidiare Biava e Dias, per giocare titolare. E’ stato inoltre proposto anche Ariaudo, difensore scuola Juventus ora in forza al Cagliari. Sulla fascia spunta il nome di Alexander Buttner, terzino del Manchester United che ha giocato pochissimo. Ai nostri microfoni il suo procuratore ha ammesso che la Lazio è una opzione possibile, si attende solo una chiamata da parte di Tare.

DILEMMA PETKOVIC – Da non trascurare il capitolo allenatore. E’ in previsione un grande braccio di ferro tra Lotito e Vladimir Petkovic che non ha alcuna intenzione di lasciare la panchina della Lazio, aspetta segnali dalla società e pensa alla prossima sfida che opporrà la Lazio all’ Inter. Con l’ esonero del bosniaco, Lotito sarebbe costretto a pagare due stipendi a due allenatori, si prospetta un’ altra lunga stagione di passione, a pagare il conto, sempre più salato, i tifosi.

Cittaceleste.it

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy