La Lazio a caccia del Poker. Dallo striscione “Oh no” alla Supercoppa Italiana, quante emozioni

La Lazio a caccia del Poker. Dallo striscione “Oh no” alla Supercoppa Italiana, quante emozioni

di FEDERICO TERENZIROMA – Lazio e Inter, amiche – nemiche. Le due tifoserie sono gemellate da tempo immemore ormai, ma il campo, spesso e volentieri ha raccontato il contrario. La Lazio, infatti, è a caccia, tra le mura amiche, della quarta vittoria consecutiva contro la squadra milanese, dopo i due…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – Lazio e Inter, amiche – nemiche. Le due tifoserie sono gemellate da tempo immemore ormai, ma il campo, spesso e volentieri ha raccontato il contrario. La Lazio, infatti, è a caccia, tra le mura amiche, della quarta vittoria consecutiva contro la squadra milanese, dopo i due successi per 3 a 1 e quello maturato per 1 a zero nella passata stagione grazie ad un goal di Miroslav Klose. L’ultima vittoria nerazzurra all’Olimpico si registra nella famosa giornata dello striscione “Oh No”, grazie ai goal di Samuel e Thiago Motta. La Roma era in lotta con l’Inter per lo scudetto e la Lazio fu accusata di “accomodare” la partita, dalla parte opposta avrebbero probabilmente fatto lo stesso. Quello dell’Epifania, in serie A, sarà lo scontro numero 71, il bilancio pende a favore dei padroni di casa che hanno centrato la vittoria in 24 precedenti, contro i 18 successi nerazzurri a fronte di ventotto pareggi. In totale sono stati messi a segno 182 goal, 96 a favore della Lazio e 86 per gli ospiti. La vittoria interna più larga la registriamo nella stagione 1994/95 con le firme di Signori, Negro, Rambaudi e Winter, che hanno risposto al goal di Nicola Berti.

 

Il successo esterno più largo, invece, si materializza nella stagione 1933/34, grazie ad una quaterna di Giuseppe Meazza. Le due squadre, però, si sono confrontate anche in due occasioni per quanto riguarda la finale di Supercoppa Italiana e a sorridere è stata sempre la Lazio. La compagine di Ballardini è stata, infatti, l’unica squadra in grado di battere l’Inter del triplete di Mourinho grazie alle marcature di Rocchi e Matuzalem che hanno permesso alla Lazio di conquistare il trofeo a Pechino, nello Stadio a Nido di Rondine. L’altra finale si è invece disputata a Roma con la Lazio Campione d’Italia che si è imposta con il punteggio di 4 a  3. Ci sono anche dei precedenti in Coppa Italia, ben otto ed il bilancio è in perfetto equilibrio con tre vittorie per parte mentre i pareggi sono stati due.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy