Lazio vs Atalanta: all’Olimpico va in scena la “grande vuotezza”, colma d’amore.

Lazio vs Atalanta: all’Olimpico va in scena la “grande vuotezza”, colma d’amore.

ROMA – Dopo il quanto mai amaro addio all’Europa League e la vittoria sulla Fiorentina, si torna allo stadio Olimpico. Vuoto, o quasi. Sì, perchè la contestazione dei tifosi biancocelesti continua e sull’onda del #LiberaLaLazio oggi, in migliaia vorranno dimostrare il loro potere. Mostrare a questa dirigenza che con uno…

ROMA – Dopo il quanto mai amaro addio all’Europa League e la vittoria sulla Fiorentina, si torna allo stadio Olimpico. Vuoto, o quasi. Sì, perchè la contestazione dei tifosi biancocelesti continua e sull’onda del #LiberaLaLazio oggi, in migliaia vorranno dimostrare il loro potere. Mostrare a questa dirigenza che con uno schioccar di dita, lo stadio si riempie o si svuota. Sottolineando in modo pratico, quello che Reja aveva detto qualche giorno fa, “la Lazio senza tifosi non esiste”. La Lazio è dei tifosi, su questo non ci piove. Poche centinaia di biglietti venduti e Lotito, a tutto questo, non è rimasto certamente indifferente. “Accetterò un confronto con i tifosi, ma a patto che non siano quelli prevenuti“, ha detto in settimana a Radio Deejay mentre invitava migliaia di bambini della Virtus Campagnano gratuitamente allo stadio. La situazione è quella che è ma Reja, appelli alla tifoseria a parte, ha ben impresso nella mente qual è l’obiettivo da perseguire che ancora una volta porta il nome di “Europa League”. “Ci siamo ad un passo“, ha sussurrato Edy, che vuole continuare a macinar vittorie con una squadra che dopo l’addio di Petkovic, sembra aver ritrovato magicamente la voglia di correre e sudare per una maglia che forse, a volte, non è stata onorata fino in fondo durante questa altalenante e deludente stagione.

 

Una media punti impressionante, quella dello zio Reja. Basti pensare che nelle prime sette giornate del girone di ritorno la squadra biancoceleste ha strappato a suon di vittorie ben 14 punti: stesso identico bottino di Roma e Parma che devono però ancora recuperare il confronto diretto interrotto a causa della pioggia. Meglio di questo Reja 2.0, ha fatto soltanto la Juve con diciassette punti. Il balzo verso l’Europa di serie b adesso è possibile e quella di oggi rischia di essere una partita fondamentale per raggiungere quell’obiettivo su cui però, visto il malo modo in cui se ne è usciti quest’anno, la società dovrebbe fare più di qualche ragionamento. Lotito promette solide realtà, ancora una volta: molti tifosi sono stanchi e non gli credono. La frattura ora sembra insanabile e chissà che nemmeno una sessione di calciomercato estiva “decente”, riesca a far cambiare loro idea sul patron biancoceleste. Lo stadio vuoto, oggi, viene descritto dagli interpreti di questa “grande vuotezza” come uno dei più enormi atti d’amore che si possa fare verso il proprio club, verso la propria fede calcistica, verso quell’amore chiamato Lazio.

Rob.Mac. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy