Ludogorets, il lato “oscuro” della Bulgaria

Ludogorets, il lato “oscuro” della Bulgaria

di FEDERICO TERENZI ROMA – Ecco l’avversaria della Lazio uscita dall’ urna di Nyon per i sedicesimi di finale di Europa League. Urna benevola per la squadra di Petkovic che pesca i bulgari del Ludogorets, compagine da non sottovalutare che ha conquistato il primato del suo girone di Europa League,…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – Ecco l’avversaria della Lazio uscita dall’ urna di Nyon per i sedicesimi di finale di Europa League. Urna benevola per la squadra di Petkovic che pesca i bulgari del Ludogorets, compagine da non sottovalutare che ha conquistato il primato del suo girone di Europa League, andando anche a vincere in trasferta contro il PSV Eindhoven. In campionato è prima in classifica a pari punti con il Litex Lovech a quota 50. Ora il campionato bulgaro sarà fermo per la pausa invernale riprendendo il 22 febbraio. La squadra bulgara ha vinto il campionato nella scorsa stagione ed ora occupa il posto numero 135 nel Ranking Uefa. Questa è la sua prima partecipazione alla Coppa Uefa, mentre vanta due partecipazioni in Champions League. I principali marcatori sono il brasiliano Marcelinho e Roman Bezjak a quota 4 centri in Europa. Il tecnico Stoev piazza la sua squadra con un 4-2-3-1.

 

Lo stesso Marcelinho e Roman Bezjak, attaccante sloveno di 24 anni, sono i principali marcatori stagionali con rispettivamente 8 centri e 10. Lo stadio denominato Ludogorets Arena ha una capienza di 6000 spettatori, ma giocherà il match di Europa League a Sofia in uno stadio di 22000 posti conforme alle norme Uefa. Il comune di Razgrad si trova nella parte nord-est della Bulgaria e il suffisso Raz significa oscuro, speriamo che la Lazio possa oscurare le loro speranze di qualificarsi al prossimo turno di Europa League.

CALENDARIO
Lazio – Ludogorets 20 febbraio 

Ludogorets – Lazio 27 febbraio

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy