Quando la Lazio perse lo scudetto a Firenze. Le lacrime di Manzini e le urla di Cragnotti (VIDEO)

Quando la Lazio perse lo scudetto a Firenze. Le lacrime di Manzini e le urla di Cragnotti (VIDEO)

di SIMONE IPPOLITI Clicca qui per vedere il servizioROMA – Un tuffo nel passato, del resto il romanticismo dell’amarcord ci piace tanto. E’ più amaro però, quando i ricordi si fermano a quel 15 maggio 1999. Era una grande Lazio, sembra un secolo fa. Si giocava a Firenze e il…

di SIMONE IPPOLITI 

Clicca qui per vedere il servizio

ROMA – Un tuffo nel passato, del resto il romanticismo dell’amarcord ci piace tanto. E’ più amaro però, quando i ricordi si fermano a quel 15 maggio 1999. Era una grande Lazio, sembra un secolo fa. Si giocava a Firenze e il popolo biancoceleste capì che in quel pomeriggio al Franchi, qualcosa era stato perduto. L’ 1 a 1 contro la Fiorentina, a conti fatti, costò lo scudetto, poi conquistato l’anno successivo. Allo splendido vantaggio di Batistuta, rispose l’altrettanto capolavoro di Vieri, che si inginocchiò stile Paolo Rossi nel mondiale spagnolo, per infilare Toldo. E poi, il fegato si ingrossò con la traversa di Bobo al sesto minuto della ripresa e un rigore solare negato a Salas dall’arbitro Treossi, che 12 anni più tardi ammise l’errore, raccontando anche le lacrime di Manzini di quel sabato pomeriggio. Ma per non farsi mancare nulla, l’arbitro di Forlì concesse il penalty 60 secondi più tardi a Batistuta per un presunto, inventato, contatto con Nesta. 

 

A non farci ammallare del tutto, ci pensò il buon Marchegiani che respinse il tiro di Rui Costa dagli 11 metri. Di quella giornata ci rimane il sorriso amaro del Presidente Cragnotti che davanti alle telecamere gridò: E’ lampante che nessuno ci aiuta e nessuno ci aiutera’ a vincere lo scudetto. Questo significa che la Lazio dovra’ meritarsi tutto sul campo, mentre altre squadre non lo meritano”.  Storia di un passato, non troppo lontano, parole di un uomo autentico amato dalla gente. La Lazio resta, i Presidenti passano, ma alcuni rimangono per sempre. 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy