#SUPERCOPPA – Quanto sono mancati Parolo e Lulic alla Lazio?

#SUPERCOPPA – Quanto sono mancati Parolo e Lulic alla Lazio?

ROMA – Quanto hanno pesato le assenze Parolo e Lulic in questa Lazio? Se la stanno ponendo in pochi la domanda, eppure il quesito è fondamentale. Non deve servire da alibi, ma è giusto consevare uno stralcio d’ottimismo fondato. In particolare il Marco nostrano è un perno imprescindibile, tanto e…

ROMA – Quanto hanno pesato le assenze Parolo e Lulic in questa Lazio? Se la stanno ponendo in pochi la domanda, eppure il quesito è fondamentale. Non deve servire da alibi, ma è giusto consevare uno stralcio d’ottimismo fondato. In particolare il Marco nostrano è un perno imprescindibile, tanto e quanto Biglia, nella mediana biancoceleste di Pioli. Sia per i gol, ma anche e soprattutto per il lavoro sporco e per le ripartenze immediate. Non solo, Parolo è l’unico a potersi inserire negli spazi come e quanto faceva Mauri, con buona pace di Cataldi sacrificato ieri in un ruolo non suo. Stessa capacità di sfrecciare, ma partendo dalla fascia, per Lulic, che avrebbe forse consentito a Pioli di poter schierare quel 3-4-3 che tanto aveva fatto male alla Juve in semifinale di Coppa Italia. Insomma, alla Lazio sono mancati e non poco i due centrocampisti incursori in questa Supercoppa. Sono loro che possono segnare e (magari) sopperire alla mancanza di un centravanti da gol, di cui nessuno in casa Lazio sembra accorgersi. Per fortuna ci saranno col Leverkusen. E speriamo che sia allora un’altra (stavolta bella) storia.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy