Verona vs Chievo: dovevamo capirlo, che sarebbe stata una partita strana…

Verona vs Chievo: dovevamo capirlo, che sarebbe stata una partita strana…

ROMA – Quando prima dell’inizio della partita abbiamo visto il Chievo consegnarci il pandoro al posto del gagliardetto, qualche dubbio c’è venuto. “Sarà una partita strana”. E infatti… no,niente. Primi 20 minuti con la solita Lazio, quella capace di far fare un gol a Luca Toni in totale libertà, mentre…

ROMA – Quando prima dell’inizio della partita abbiamo visto il Chievo consegnarci il pandoro al posto del gagliardetto, qualche dubbio c’è venuto. “Sarà una partita strana“. E infatti… no,niente. Primi 20 minuti con la solita Lazio, quella capace di far fare un gol a Luca Toni in totale libertà, mentre la difesa intera si faceva una comoda dormita sul disastroso campo dell’Hellas. Poi qualche scivolone e un Lulic imbarazzante (colpa degli scarpini?!) riempiono i seguenti 5-10 minuti, prima che Candreva da calcio d’angolo regali alla testolina di Biglia la palla del pareggio. Poi il raddoppio del Verona – colpevole in questo caso Marchetti – e si ripiomba di nuovo nel grigiore più assoluto. Si torna negli spogliatoi sotto di un gol con una prestazione che lascia interdetti. Petkovic, scurissimo in volto dopo la rete subita nei primi minuti, dovrà certamente metter mano a questa formazione.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy