11 GUERRIERI – La Lazio tripla la Fiorentina nei tackle e la fa tirare solo da fuori area

11 GUERRIERI – La Lazio tripla la Fiorentina nei tackle e la fa tirare solo da fuori area

Biglia

ROMA – A inizio campionato, sembrava una corazzata in casa (5 vittorie su 5), adesso si sveglia solo in trasferta. Al Franchi, i bambini di Pioli si applicano come a San Siro. Ed ecco la promozione allo scadere del primo tempo, che certifica l’inversione di tendenza: per la seconda volta di seguito, biancocelesti in vantaggio lontano dall’Olimpico, gli altri 6 primi 45’ di questo campionato erano andati in svantaggio. Stavolta Djordjevic (al posto di Matri) stoppa bene il pallone e lo consegna a Keita sul rimorchio. Non segnava da sei partite (l’ultimo gol col Frosinone), il Balde giovane. Arrivano tre gol, frutto di un gioco studiato ma non certo sterile. La Lazio finalmente sa essere cinica. Appena 198 passaggi completati: è record, mai nell’era Pioli era scesa sotto i 200. Ma c’è di più: i biancocelesti sono tornati a lottare effettuando il doppio dei tackle (26 vs 13) e vincendone più del triplo (20 vs 6) contro una delle squadre più in forma del campionato. Messa alla gogna ieri pomeriggio, tenuta – grazie all’interdizione ottima del centrocampo – a debita distanza dalla porta: 12 dei 17 tiri della Fiorentina sono arrivati infatti da fuori area.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy