• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

A Napoli l’ultimo successo nel segno del Ghepardo

A Napoli l’ultimo successo nel segno del Ghepardo

ROMA – Era la stagione 2008/09, quella della penultima Coppa Italia vinta contro la Sampdoria in finale, la Lazio arriva a Napoli senza troppe pretese e strappa l’ultimo successo al San Paolo grazie alla doppia zampata del Ghepardo Tommaso Rocchi autore di una doppietta. Da allora la Lazio ha portato…

di redazionecittaceleste

ROMA – Era la stagione 2008/09, quella della penultima Coppa Italia vinta contro la Sampdoria in finale, la Lazio arriva a Napoli senza troppe pretese e strappa l’ultimo successo al San Paolo grazie alla doppia zampata del Ghepardo Tommaso Rocchi autore di una doppietta. Da allora la Lazio ha portato a casa solo due punti, frutto dei pareggi a reti inviolate che sono andati in scena nel campionato 2009/2010 e 2011/2012. Gli altri due confronti si sono conclusi con due sconfitte, ultima in ordine di tempo quella dello scorso anno quando il Matador Cavani ha realizzato una tripletta che ha steso la squadra di Petkovic. Buon per la Lazio che Cavani sia volato a Parigi, perchè, appena vede la Lazio al San Paolo, si scatena, trafiggendola per ben due volte attraverso due triplette consecutive. 

Quello di domani pomeriggio sarà il confronto numero 58 al San Paolo nella massima serie italiana, il bilancio pende a favore dei padroni di casa che hanno vinto in 27 occasioni a fronte di 21 pareggi e 9 sconfitte. In tutto sono stati messi a segno 137 goal, 86 a favore degli azzurri contro le 51 marcature delle aquile biancocelesti. Una delle sfide più spettacolari è andata in scena un paio di anni fa, la Lazio lottava per raggiungere un piazzamento in Champions League , il match si è concluso con uno spettacolare 4 a 3 per i padroni di casa denso di polemiche con la rete non convalidata a Christian Brocchi autore di una prodezza balistica senza precedenti, tra le altre cose Banti tornerà proprio ad arbitrare questa sfida dopo la misfatta della stagione 2010/2011. 

La vittoria esterna più larga si è concretizzata nella stagione 1960/61, la Lazio espugna il San Paolo con un netto 2 a 5. La vittoria interna più larga invece va in scena nella stagione 1984/85, un 4 a 0 per i padroni di casa impreziosito dalla tripletta di Diego Armando Maradona. Tra i bomber degli anni 2000 al primo posto troviamo Cavani con 6 centri, seguito da ben 4 giocatori con due marcature: Hamsik e Amoruso per il Napoli, Rocchi e Crespo per la Lazio.

 

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy