Allegri:”Il terzo posto ora è una chimera”

Allegri:”Il terzo posto ora è una chimera”

MILANO – Mister Allegri è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida con il Milan. ecco quanto evidenziato da cittaceleste.it. Ennesimo goal di testa subito. “Diciamo che è un momentaccio, alla prima disattenzione prendiamo goal. La squadra ha giocato un ottimo primo tempo. La prima occasione è…

MILANO – Mister Allegri è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida con il Milan. ecco quanto evidenziato da cittaceleste.it.

Ennesimo goal di testa subito.

Diciamo che è un momentaccio, alla prima disattenzione prendiamo goal. La squadra ha giocato un ottimo primo tempo. La prima occasione è arrivata su rimpallo. Siamo stati puniti. La squadra ha fatto una buona partita. Abbiamo un pò sbagliato, ci siamo disuniti, su un paio di contropiedi. C’è da continuare a lavorare e fare queste prestazioni, la coppia centrale ha giocato molto bene. E’ un momento così, bisogna eliminare l’ unico errore che facciamo.

Come se ne esce?

Lavorando e  continuando ad avere fiducia, siamo lontani dal terzo posto, dobbiamo scalare la classifica, abbiamo una partita difficile contro la Fiorentina, dobbiamo fare il massimo per ottenere il massimo. Questa sera abbiamo De Sciglio un pochino stanco, Candreva ha trovato più spazi dalla sua parte. Anche domenica a Parma, dopo il 2 a 2, abbiamo preso goal da 35 metri. Non dobbiamo abbatterci.”

La prestazione di Balotelli?

Abbiamo attaccato la profondità, soprattutto con una squadra schierata come la Lazio.Sono contento per la prestazione di Balotelli.

Kakà a differenza di Balotelli, si applica come un operaio. Vuole ritrovare il piacere di giocare il centrocampista brasiliano?

“E’ un campione, ha vinto il Pallone d’ Oro, ha fatto grandissime cose con il Milan. Lo dimostra in campo e moralmente. Non basta solo la tecnica per essere un campione, deve essere un esempio anche per i giovani, non è facile rimanere a certi livelli. Il Milan deve essere onorato di aver ritrovato un campione come lui, ha fatto bene.Un giocatore che ha 31 anni, ma ha tanta voglia di giocare e stupire

Mi sembra un campionato diverso dall’anno scorso dove il terzo posto vi ha aspettato. Mi sbaglio?

Davanti stanno viaggiando ad una media impressionante, per noi era importante riavvicinarsi all’ Europa League, bisognerà prepararsi al meglio sabato contro la Fiorentina, per scalare la classifica. Se continuano così sarà difficile tornare a prenderli.”

Come mai ha tolto Muntari?

Ho tolto Muntari che è stato ammonito. E’ un giocatore che si fa sentire, di grande esperienza. L’ ho dovuto togliere per evitare di rimanere in 10.De Sciglio era in grande difficoltà

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy