Allegri resta serio: “Contro la Lazio sarà difficile”

Allegri resta serio: “Contro la Lazio sarà difficile”

ROMA – Di seguito, le dichiarazioni rilasciate da mister Massimiliano Allegri in esclusiva ai microfoni di Milan Channel e riportate da Acmilan.com. “Purtroppo a Parma abbiamo preso dei gol, soprattutto il secondo e il terzo, a tempi finiti. Abbiamo avuto queste disattenzioni che da un po’ di tempo a questa…

ROMA – Di seguito, le dichiarazioni rilasciate da mister Massimiliano Allegri in esclusiva ai microfoni di Milan Channel e riportate da Acmilan.com. “Purtroppo a Parma abbiamo preso dei gol, soprattutto il secondo e il terzo, a tempi finiti. Abbiamo avuto queste disattenzioni che da un po’ di tempo a questa parte ci penalizzano. Secondo me la squadra ha fatto una buona partita contro un buon parma. Chiaro bisogna migliorare a fare qualcosa di più”.

“Domani contro la Lazio sarà difficile. Arrivano da una vittoria contro il Cagliari e contro la Fiorentina hanno giocato bene. Concedono pochi spazi e giocano bene in contropiede. La lezione dell’anno scorso ci servirà. Dobbiamo ridurre al minimo questi errori che ci stanno penalizzando in questo momento.
Dobbiamo concentrarci in maniera diversa. La squadra quando vuole ha dimostrato di essere ben centrata sull’obiettivo. Oltre le qualità tecniche e tattiche, per fare il risultato serve l’approccio giusto e la concentrazione giusta”.

Abbiati ha lavorato sul ribassato ieri, ma domani giocherà ancora Gabriel. È un giovane in crescita e merita spazio. De Sciglio invece sarà del match e giocherà titolare. Farà l’esterno con Zaccardo centrale. Mi fa piacere che Pazzini sia sulla via del rientro. Deve lavorare ancora un po’. Spero possa tornare con noi il prima possibile. I tempi di recupero sono che nel giro di un mese possa tornare con la squadra e in buone condizioni. È da molto fermo, quindi andremo per gradi con il suo recupero. 

“La squadra ha sempre fatto il massimo. L’allenatore è il responsabile di qualsiasi cosa e dei risultati. In questo momento dobbiamo lavorare come stiamo facendo, migliorando l’attenzione e la concentrazione, ma il responsabile di tutto sono sempre io.
Credo contro la Lazio giocheremo con i 4 dietro e i 3 in mezzo al campo. Non farò stravolgimenti. Chiaro a partita in corso si possono fare cambiamenti. Serve equilibrio, lucidità e analizzare bene le cose. Devo rasserenare la squadra. Domani i ragazzi faranno un match importanti, come in altre occasioni quest’anno. Quando non abbiamo fatto tanti errori, abbiamo fatto risultati. Dobbiamo eliminare quegli errori, quei piccoli dettagli tipo la barriera aperta o a fine tempo. I match sono lunghi . Da 2 a 0 a 2 a 2 e poi 30 minuti di grande gioco e avere la possibilità di vincere la partita è stato un attimo. Bisogna essere concentrati 100 minuti. Bisogna sempre stare con la testa dentro il match”.

“Non sono preoccupato degli arbitri. Bisogna eliminare gli errori in primis. Galliani ieri è stato esplicito e ha fatto sentire il pensiero della società. Il Milan è molto rispettoso nei confronti degli arbitri. Anche Balotelli è molto migliorato. È un dato di fatto. Gli episodi sinora non sono stati a nostro favore. Noi vogliamo solo avere quello che ci spetta. Se durante le nostre gare ci sono episodi arbitrali, vuol dire che entriamo in area e attacchiamo. Noi dobbiamo continuare a rispettare gli arbitri e pensare solo a giocare. Dall’altra parte poi bisogna valutare quello che succede nei match. La linea della società è chiara. Dobbiamo lasciarli tranquilli gli arbitri.
Ho parlato con Balotelli dopo l’allenamento. Deve fare di più e che a Parma poteva giocare meglio”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy