Candreva vs Cerci, c’è aria di derby al Comunale

Candreva vs Cerci, c’è aria di derby al Comunale

di FEDERICO TERENZI ROMA – Torino-Lazio, una sfida dal sapore particolare, soprattutto per gli ospiti chiamati a riscattare il brutto k.o. interno subito per mano di un Napoli sempre più formato europeo. Sarà una sfida molto interessante dove, le corsie laterali, potrebbero davvero prendere il sopravvento e spostare gli equilibri…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – Torino-Lazio, una sfida dal sapore particolare, soprattutto per gli ospiti chiamati a riscattare il brutto k.o. interno subito per mano di un Napoli sempre più formato europeo. Sarà una sfida molto interessante dove, le corsie laterali, potrebbero davvero prendere il sopravvento e spostare gli equilibri della sfida. Da un parte il Toro proverà ad incornare la Lazio con Alessio Cerci, vice capocannoniere della Serie A ed un riscatto chiamato Granata. Ora, sotto l’egida di Giampiero Ventura,ha ritrovato la sua verve, dopo la non facile esperienza con la Fiorentina. Abile nel dribblinng, un buon tiro ed inserimenti sul filo del fuorgioco da far paura, instinto e senso del goal ritrovati. Per lui la partita assumerà un sapore particolare: ha giocato tanti anni nella Roma ed avrà ancora più fame a misurarsi e a vedere i colori biancoclesti.

Poi, l’ aria di Roma, lo rende ancora più prolifico. Suo il goal al Comunale che ha bloccato la Roma al primo pareggio in campionato. Dall’ altra parte c’è Romoletto Candreva che deve ritrovare la convinzione della passata stagione, quando sembrava davvero un piccolo Garrincha, porto a scendere fino sul fondo del campo e mettere dei cross al bacio che Klose e compagni provavano a raccogliere indisturbati. E’ sempre nel giro della Nazionale azzurra e tra i sicuri partenti per Brasile 2014, a meno di clamorosi ribaltoni voluti da Prandelli. Con la sua velocità sarà chiamato a puntare gli avvrsari di turno e cercare di dare quella fantasia e brosità che mancano al gioco della Lazio. Anche lui, nelle ultime sfide, si è fatto contagiare dall’ aria di depressione che attanaglia il centro sportivo di Formello e l’ambiente biancocleste. Servirà una sua prova al top per prendere il Toro per le corna e spazzare via critiche e scetticismo.

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy