Che fine ha fatto Milinkovic? Inzaghi gli preferisce Onazi e Lulic

Che fine ha fatto Milinkovic? Inzaghi gli preferisce Onazi e Lulic

Il serbo ormai è fuori da quasi due mesi, aveva lasciato la Lazio ancora in corso per tutti gli obiettivi

SERGEJ IL SOGNATORE -

ROMA – Forse è il giocatore più penalizzato dalla nuova guida tecnica. Aveva lasciato la Lazio ancora in corsa per tutti gli obiettivi, Milinkovic si ritrova ora a lottare solo per confermarsi una delle poche note liete della stagione. Fuori dall’andata dei quarti contro lo Sparta Praga per uno stiramento alla coscia. Povero Sergej, in tribuna al ritorno, proprio lui che con una capocciata aveva spinto i compagni in Europa: aveva inaugurato le danze alla prima uscita a Dnipro e firmato in torsione un altro 1-1 all’andata dei sedicesimi a Istanbul. Allora nettamente migliore in campo, Milinkovic, non solo per la rete, la terza stagionale in 33 presenze fra campionato e Coppe.

CENTROCAMPO – Lotta, sgomita, s’inserisce, eppure Inzaghi continua preferirgli Onazi e persino Lulic a centrocampo, anche contro l’Inter. Qualcuno lo considera ancora un equivoco tattico, eppure Milinkovic sembra l’unico colpo azzeccato della disgraziata campagna estiva biancoceleste. Out ormai da quasi due mesi, dopo tre panchine consecutive, non vede l’ora di dimostrarlo ancora. Sarà il fuoco dei balcani, ma Sergej risorge sempre dall’inferno. A San Siro, fra i fischi del Franchi e nella bolgia della Turk Telecom Arena, Milinkovic stavolta ruggirà a casa. Con l’Inter, Inzaghi permettendo.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy