CONFERENZA STAMPA – Reja: “Dobbiamo fare una partita eccezionale. Marchetti?Mi ha dato la sua disponibilità, ma deciderò domani”

CONFERENZA STAMPA – Reja: “Dobbiamo fare una partita eccezionale. Marchetti?Mi ha dato la sua disponibilità, ma deciderò domani”

ROMA – Edy Reja, tecnico della Lazio, ha preso la parola in conferenza stampa, alla vigilia della sfida di Europa League contro il Ludogorets. Insieme a lui anche Keita Balde Diao. Come si fa a ribaltare l’uno a zero? ”Bisogna fare una prestazione eccezionale, loro hanno degli ottimi valori, bisogna…

ROMAEdy Reja, tecnico della Lazio, ha preso la parola in conferenza stampa, alla vigilia della sfida di Europa League contro il Ludogorets. Insieme a lui anche Keita Balde Diao.

 

Come si fa a ribaltare l’uno a zero? ”Bisogna fare una prestazione eccezionale, loro hanno degli ottimi valori, bisogna fare una partita attenta e aggressiva, ma soprattutto di ritmo.”

Il fatto che la partita si giochi in un campo non del Ludogorets può essere un vantaggio? “Conosco l’importanza dei tifosi per la squadra e per la società, meglio giocare a Roma con i tifosi vicini.”

Mister basta un gol per sbloccare la partita? “Non possiamo rimanere in attesa, qui devi cercare di imporre il gioco e cercare di portare via l’iniziativa a loro, hanno un ottimo possesso palla, noi dobbiamo rubare palla e ripartire per cercare di sbloccare il risultato già nel primo tempo.”

 

Chi è il rigorista di domani sera, tornerà Marchetti? “Sta meglio è in condizione di scendere in campo, ma lo deciderò solo domani. Se mi dirà che sta bene giocherà. Il rigorista è Candreva e il secondo Biglia, sono stati sempre loro due, da quando sono venuto qui alla Lazio.”

Cosa pensa di questa avventura in Europa, quanto sarebbe importante superare il turno? “Per noi per la fiducia per il momento che stiamo vivendo positivo, sarebbe fondamentale portare avanti questa avventura, per la società e peri giocatori, sperando che Stoyanov non sia in forma come all’andata. Secondo me, nel secondo tempo dell’andata abbiamo trovato un ottimo portiere risultato il migliore in campo.”

Cosa ti ha insegnato la partita di andata? “Sappiamo dove sono forti, quali sono le loro caratteristiche e anche dove possono avere difficoltà, dove possono trovare soluzioni. Quali sono i loro pregi li sappiamo, stanno bene nelle zone laterali, hanno un grande equilibrio e questo è molto importante per una squadra.”

Le condizioni di Radu e Konko? “Radu sta meglio, Konko sta bene. Stasera li farò spingere di più sono recuperabili tutti e due, almeno penso di sì.”

 

Una strategia per l’attacco potrebbe essere partire con Perea e poi far entrare Klose? “Questa è la valutazione che ho fatto e la più probabile. Si in linea generale questo è l’orientamento.”

 

L’Europa League sembrava essere un peso. Quest’anno le hanno venduto Hernanes. La rosa non è corta? “Quando abbiamo fatto l’Europa due anni fa, avevamo sette otto infortunati, adesso c’è qualche alternativa in più adesso posso ritenermi soddisfatto, non abbiamo infortuni lunghi. Riesco sempre a mettere in piedi una squadra di un certo livello.”

 Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy