Conte: “Rosso? Regola severa. Oltre al rigore uccidiamo anche il portiere”

Conte: “Rosso? Regola severa. Oltre al rigore uccidiamo anche il portiere”

ROMA – Intervistato da Sky Sport, il tecnico della Juventus Antonio Conte ha analizzato il pareggio per 1-1 raccolto sul campo della Lazio nonostante l’inferiorità numerica per il rosso a Buffon: “Volevamo vincere, sia in 11 che in 10. Anche nella disgrazia proviamo a farlo. Abbiamo dovuto rivedere l’assetto con…

ROMA – Intervistato da Sky Sport, il tecnico della Juventus Antonio Conte ha analizzato il pareggio per 1-1 raccolto sul campo della Lazio nonostante l’inferiorità numerica per il rosso a Buffon: “Volevamo vincere, sia in 11 che in 10. Anche nella disgrazia proviamo a farlo. Abbiamo dovuto rivedere l’assetto con l’inferiorità numerica, ma in questi casi emergono gli uomini prima che i calciatori. Abbiamo preso un punto, dimostrando perchè siamo in testa alla classifica. Dispiace perchè si interrompe la striscia di 12 vittorie consecutive, ma meriti alla Lazio. Nuovo assetto? Vidal se gli togli l’inserimento lo limiti molto, gli altri due centrocampisti li devi tenere lì, uno a copertura e l’altro a pressione. Sono adatti ad un centrocampo a tre. Tevez si abbassava a sinistra, poi in fase attiva era un 4-3-2”.

Massa ha deciso bene, lei è d’accordo? “A volte viene dato il giallo, altre volte il rosso. A noi fu detto che non c’era rosso perchè era girato in una partita. Troppe interpretazioni e l’ammonizione credo possa bastare, è una regola penalizzante. Rigore, espulsione, ed ammazziamo anche il portiere…”.

Errori difensivi su palla inattiva? “La linea s’è mossa male, qualcuno è in ritardo ed altri invece in anticipo. Bisogna fare attenzione e muoversi insieme”. (Tmw)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy