DERBY – Cassetti: “Sarà una partita difficile, la Roma prende troppi gol”

DERBY – Cassetti: “Sarà una partita difficile, la Roma prende troppi gol”

“Una partita difficile, che si gioca con la testa. Secondo me la Roma è più forte, ma in questa stagione sta subendo troppi gol per la squadra che è. Le statistiche dicono che in Serie A vince sempre chi prende meno gol. Forse solo il Napoli si avvicina alla Roma”.

Queste le parole di Marco Cassetti, ex terzino della Roma oggi al Como, ai microfoni di Roma Radio:

Sarà un derby particolare
“Un peccato mortale vedere un derby senza tifosi. Non ha il sapore di vero derby”.

Come lo vivrai il derby?
“Proverò ad essere tranquillo”.

Hai sentito qualcuno dei tuoi ex compagni?
“No non gli rompo le scatole. Magari dopo, prima cerco di lasciarli in pace. Questa città te lo ricorda giornalmente il derby, sarebbe da stupidi caricare ancora di più”.

Te ne sei accorto sul momento o dopo dell’importanza?
“Sicuramente dopo, al momento lo senti ma nei giorni, mesi, anni seguenti lo ricordi sempre come un qualcosa di speciale. Sono passati quasi sei anni ma è un ricordo rimasto lì in maniera positiva; abbiamo vinto altri derby ma quello è rimasto particolare, forse anche per il campionato fatto”.

Come ti aspetti il derby di oggi?
“Una partita difficile, che si gioca con la testa. Secondo me la Roma è più forte, ma in questa stagione sta subendo troppi gol per la squadra che è. Le statistiche dicono che in Serie A vince sempre chi prende meno gol. Forse solo il Napoli si avvicina alla Roma”.

Prendere gol è un discorso di insieme di squadra o solo della difesa?
“Ci sono episodi che girano a sfavore. Le due partite col Leverkusen parlano chiaro, ad un certo punto la squadra sembra adagiarsi su quanto di buono fatto. Nel calcio di oggi non si può mollare nemmeno un secondo. Se la Roma amntiene la concentrazione per 90′ ci sono poche squadre che possono metterla in difficoltà”.

Oltre al fattore derby, cosa bisogna temere della Lazio?
“E’ una partita in cui loro riescono sempre a tirare fuori qualcosa che non ti aspetti, anche se hanno buonissimi giocatori”. (RomaRadio)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy