MOMENTO NERO – La Lazio perde (2-1) anche il derby Primavera – RIVIVI LIVE

MOMENTO NERO – La Lazio perde (2-1) anche il derby Primavera – RIVIVI LIVE

primavera,lazio,inzaghi

ROMA – Momento nerissimo per la Lazio, che perde anche il derby Primavera al Centro Sportivo “F.Bernardini” di Trigoria. Partita valida per l’undicesima giornata del girone C, finisce 2-1: al 27′ Tumminello, nel secondo tempo al 47′ Manoni per la Lazio e al 53′ Marchizza su rigore. I ragazzi d’Inzaghi buttano via un tempo e nella ripresa il pari. Inutile il forcing finale, la Roma riesce a conservare il risultato e a mettere in cassaforte tre punti fondamentali. “E’ un ko immeritato, ci stava almeno il pareggio. Dispiace perdere, ma non soccombevamo con la Roma da 4 anni. Questo è un anno zero e i ragazzi hanno fatto il massimo. Avevamo fuori troppi giocatori fondamentali, dobbiamo svuotare l’infermeria”, assicura il tecnico biancoceleste al termine della sfida.

PRIMO TEMPO – Tante defezioni importanti in effetti alla vigilia della partitissima della capitale. E si vede in campo: tanti errori d’impostazione, pochissime azioni da gol sino al 25′ , quando Soleri reclama un rigore per una leggera trattenuta. Giua non fischia, ma un minuto più tardi i giallorossi trovano comunque il vantaggio con Tumminello: Dovidio non sale e tiene in gioco Machin, che serve facilmente il compagno per il tapin vincente. La Lazio reagisce con una bomba dalla distanza di poco alta, troppo poco. Quando la Roma spinge, sopratutto a sinistra con Soleri, continua a far male: solo una gran parata di Matosevic nega a Tumminello la gioia della doppietta al 32′. Murgia prova a metter ordine a centrocampo, ma ogni ripartenza biancoceleste è confusa e con poche idee sugli esterni. L’ultimo passaggio poi è sempre sbagliato ed è tosta arrivare a rete. La prima frazione si conclude così senza recupero.

SECONDO TEMPO – La Lazio scende in campo con un altro piglio e pareggia subito nella ripresa: 1-1 grazie a una deviazione giallorossa su un cross di Manoni. L’azione parte da Murgia, miglior biancoceleste anche nella prima frazione, che recupera la palla a centrocampo e lancia l’esterno. La gioia d’Inzaghi dura però appena 5′, perché Germoni atterra in area Tumminello: Marchizza trasforma il rigore, spiazzando Matosevic dal dischetto. Ancora Murgia prova a dare una nuova scossa, ma Crisanto respinge il suo bel tiro in area. Non succede più nulla sino al 70′, quando Durso s’invola ma calcia debole verso la porta biancoceleste. Si riaccende la sfida, perché anche la Lazio sfiora subito il 2-2, ancora con Manoni che dà la l’illusione del gol, con la palla sull’esterno della rete. Poi tocca a Soleri di testa lambire l’incrocio dei pali. Ennesimo ribaltamento di fronte e miracolo di Crasanto al 76′: siluro d’esterno di Dovidio, il portiere vola e toglie la palla dallo specchio. Il forcing biancoceleste non raccoglie però i suoi frutti. Negli ultimi 10′ gli uomini d’Inzaghi non riescono a riacciuffare il pareggio e vengono graziato da Soleri per il 3-1 nei minuti di recupero.

Queste le formazioni dal primo minuto:

ROMA (4-3-1-2): Crisanto; E.De Santis, Marchizza, Paolelli, Anocic; Machin, Vasco, Ndoj; D’Urso; Tumminello, Soleri. A disp.: Romagnoli, Ciavattini, Grossi, Omic, Pellegrini, Tofanari, Bordin, D’alena, Spinozzi, Di Nolfo, Franchi. All. Alberto De Rossi

LAZIO (4-3-3): Matosevic; Dovidio, Quaglia, Mattia, Germoni; Murgia, Cardoselli, Verkaj; Collarino, Calì, Manoni. A disp.: Borrelli, Lazzari, Cinti, Folorunsho, Cotani, Rokavec, Bernardi, Bezziccheri. All. Simone Inzaghi

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy