Donadoni: “Abbiamo fatto un’ottima prestazione”

Donadoni: “Abbiamo fatto un’ottima prestazione”

ROMA – Prende parola anche l’allenatore avversario Roberto Donadoni che, questa sera, ha dimostrato di tenere davvero alla coppa Italia. Ha saputo mettere in difficoltà una Lazio che ultimamente non passa un bel periodo e questa sera si aggrappa al giovane colombiano Bryan Perea. I crociati, dopo il pareggio, hanno…

ROMA – Prende parola anche l’allenatore avversario Roberto Donadoni che, questa sera, ha dimostrato di tenere davvero alla coppa Italia. Ha saputo mettere in difficoltà una Lazio che ultimamente non passa un bel periodo e questa sera si aggrappa al giovane colombiano Bryan Perea. I crociati, dopo il pareggio, hanno continuato ad ostacolare la Lazio portando a casa un’ottima prestazione pur non raggiungendo la qualificazione per i quarti di finale.

 

Nel secondo tempo il Parma è cresciuto e sembrava potesse anche segnare: solo sfortuna?

La squadra si è espressa molto bene. Non siamo stati abbastanza cinici nella fase finale. Stasera dire ottima prestazione e rimane solamente il rammarico per non aver centrato una qualificazione possibile. Ci dispiace che sia un discorso chiuso la Coppa Italia ma ormai è così. C’è da fare anche del mea culpa, non è solo sfortuna.

Come mai non tre cambi?

Come mai me lo chiede? Oggi avevamo in campo sette undicesimi diversi rispetto all’ultima partita. Non potevo poi andare a toccare la tenuta fisica degli altri giocatori. Non c’è stato neanche il tempo materiale poi.

Come hai visto Cassano?

Oggi siamo stati bravi ma poco cinici. Antonio ha distribuito palloni importanti e ritrovarlo dal primo minuto è positivo. Potrà darci una grande mano perchè può fare la differenza.

Lei pensa che Inter e Verona si possano riprendere?

Questo non mi interessa. Mi interessa fare del meglio in campionat anche perchè veniamo da una buona striscia di risultati utili. Questa autostima deve renderci ancora più convinti per centrare i risultati

Il portiere non ci è sembrato all’altezza

Il primo gol è stata una deviazione imprecisa ma sul secondo gol non ha colpe. Mirante è titolare ma lui è molto interessante come portiere e io ci credo parecchio in lui

Ci sono differenze tra la Lazio di Reja e quella di Petkovic?

E’ affrettato dare giudizi. La Lazio ha ottimi giocatori di qualità ma Reja guida la squadra solamente da due giornate. E’ troppo poco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy