Dramè vs Cavanda, due Ferrari sulla fascia

Dramè vs Cavanda, due Ferrari sulla fascia

di FEDERICO TERENZIROMA – “Non lo vedo come difensore, deve spingere sulla fascia è più offensivo”, queste le parole di Reja su Cavanda, gli ha disegnato la Lazio addosso, Radu lo ringrazia perchè oggi sarà il centrale sinistro nella difesa a tre disegnata dal goriziano contro il Chievo Verona. Il…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – “Non lo vedo come difensore, deve spingere sulla fascia è più offensivo”, queste le parole di Reja su Cavanda, gli ha disegnato la Lazio addosso, Radu lo ringrazia perchè oggi sarà il centrale sinistro nella difesa a tre disegnata dal goriziano contro il Chievo Verona. Il belga ha ancora tanti limiti dal punto di vista della concentrazione, ma sulla progressione e sulle sue doti fisiche non si discute, ma proprio per evitare danni Reja lo ha messo più avanti, con Candreva sta affinando sempre di più l’intesa e l’infortunio di Konko, sempre più di cristallo e imprigionato dalle sue paure, ha fatto il resto spianandogli la strada verso la titolarità. Sulla sua fascia di competenza troverà oggi pomeriggio un pessimo cliente dotato di una buona progressione, si tratta di Dramè, giocatore senegalese, un factotum al servizio di Corini. Può fare il centrale di difesa ma sulla fascia può esprimere meglio le sue caratteristiche, dotato di buona gamba, ingaggerà sicuramente un bel duello con Cavanda. Faranno a sportellate, pronti a servire cross invitanti per Paloschi e Klose, che vinca il migliore, tra poco le loro gomme fumeranno di brutto sul terreno del Bentegodi.

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy