ESCLUSIVA – Cristiano Sandri: “Gabriele vive con noi. Con la Fondazione vogliamo veicolare la corretta passione per lo sport e il calcio”

ESCLUSIVA – Cristiano Sandri: “Gabriele vive con noi. Con la Fondazione vogliamo veicolare la corretta passione per lo sport e il calcio”

Cristiano Sandri è intervenuto per ricordare il fratello Gabriele e la Fondazione Sandri

cristiano

ROMA – Ai microfoni di CITTACELESTE FM, in onda sugli 88,100 di Elle Radio dal lunedì a venerdì dalle ore 17,30 alle 19,30 e su CITTACELESTE TV canale 669 del digitale terrestre visibile a Roma e nel Lazio, è intervenuto Cristiano Sandri: “E’ verissimo, Gabriele vive con noi, nel cuore di tutti noi. Ci sono date difficili da affrontare, come la data di oggi, a 34 anni potrebbe aver avuto un figlio, magari sarei potuto essere zio. Purtroppo non è accaduto, la forza ce la da lui, cerchiamo nella vita di tutti i giorni di onrarne la memoria. Credo che all’interno degli stadi non sia accaduto nulla, le misure che sono state adottate, dovrebbero essere adottate per un teatro. Lo stadio Olmpico non è adeguato per segure una partita di calcio. C’è un grosso discrimine, non credo che altre città abbiano avuto una regolamentazione così severa. La seconda volta che ti sbagli, addirittura rischi il divieto di accesso, credo che sia del tutto fuori luogo. All’interno dello stadio non è mai successo nulla, forse si può organizzare meglio la sicurezza all’esterno dello stadio e le zone limitrofe. Con un tipo di regolamento del genere si possono creare delle difficoltà per chi ha sottoscritto un abbonamento. Stasera ad esempio chi ha acquistato il biglietto in distinti sono spostati in Tevere, questi signori chi li controlla? Prima di seguire il modello inglese, di cui non sono così convinto sostenitore, viviamo la passione in modo diverso, più sudamericana. Al di à di questo, se si può disciplinare in modo severo, è ora che si costituiscano i teatri, non degli stadi di calcio. Da tifoso della Lazio, sono sgomento per la brutta prestazione di Napoli, fino a pochi mesi fa avevamo gioito. Spero che i giocatori onorino al meglio la maglia che indossano, darei fiducia a Pioli. La Fondazione Sandri continua a vivere, è attiva. Cerchiamo di sostenere dei progetti per i più giovani, vogliamo veicolare la passione corretta per lo sport e per la propria squadra, ricordando Gabriele. Grazie a tanti amici che ci sostengono, continuiamo affinchè attraverso la Fondazione la memoria di Gabriele venga onorata nel modo migliore possibile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy