Il BALLOTTAGGIO – Inzaghi pronto a giocare il jolly Lulic, ma occhio a Milinkovic…

Il BALLOTTAGGIO – Inzaghi pronto a giocare il jolly Lulic, ma occhio a Milinkovic…

Sospiro di sollievo in casa ligure per l’assenza di Matri: ha realizzato tre reti, l’ultima nella gara d’andata. In gol contro la Sampdoria sono andati, sempre sponda Lazio, anche Lulic, Gentiletti, Felipe Anderson e Djordjevic

ROMA – Alla fine Inzaghi gioca il jolly. Recuperati Konko e Basta sulle fasce (Patric squalificato), nell’emergenza a centrocampo, il tecnico pensa di sopravanzare Lulic con Biglia e Onazi. C’è anche un po’ di scaramanzia in questa mossa:  17 partite da terzino, 7 sconfitte per la Lazio. Così Senad, nella rifinitura, si muove come mezzala sinistra nel 4-3-3. E più di un’idea, ma resta forte il ballottaggio fra il bosniaco e Milinkovic-Savic, voglioso ora di rilanciarsi dopo un mese e mezzo ai box per un maledetto problema alla coscia. Come previsto, purtroppo, restano invece in infermeria, Parolo e Klose non convocati – insieme  Bisevac, Radu, Kishna e Matri – per la trasferta di Marassi. Per fortuna almeno non scricchiola il ginocchio di Candreva, che tornerà dal primo minuto con Keita e Djordjevic lì davanti. In panchina scalpita, Felipe: adesso è il brasiliano, deludente allo Stadium, a dover far male nell’ultima mezz’ora.

BOMBER – Sospiro di sollievo in casa ligure per l’assenza di Matri: ha realizzato tre reti, l’ultima nella gara d’andata. In gol contro la Sampdoria sono andati, sempre sponda Lazio, anche Lulic, Gentiletti, Felipe Anderson e Djordjevic. Non sarà un match come un altro per Lorenzo De Silvestri, cresciuto con l’aquila sul petto e che ritroverà da avversario la sua Biancoceleste. Bestia nera della compagine capitolina è Antonio Cassano, che nella sua lunga carriera ha segnato ben cinque reti alla Lazio. Altro cliente pericoloso è Fabio Quagliarella che ha trafitto la porta capitolina in tre occasioni.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy