Lazio, a Genova torna la difesa a tre

Lazio, a Genova torna la difesa a tre

ROMA – Reja valuterà in queste ore che tipo di Lazio mandare in campo domani sera a Marassi. Le buone prestazioni e il rendimento trovato nelle ultime settimane con il 4-3-3 contrastano con l’infortunio di Biglia che priverà di palleggio la linea mediana. Il friulano sta pensando, almeno per la…

di redazionecittaceleste

ROMA – Reja valuterà in queste ore che tipo di Lazio mandare in campo domani sera a Marassi. Le buone prestazioni e il rendimento trovato nelle ultime settimane con il 4-3-3 contrastano con l’infortunio di Biglia che priverà di palleggio la linea mediana. Il friulano sta pensando, almeno per la partita con il Genoa, all’ipotesi di tornare alla difesa a tre. L’idea solo parzialmente è stata rimessa in discussione dalla squalifica di Lulic. Il 3-4-3 era stato adottato da Reja nelle trasferte con Udinese e Chievo, ma anche nella partita interna con la Juventus (finita 1-1) e in cui aveva schierato Konko sulla fascia sinistra e Cavanda (poi sostituito da Gonzalez) a destra. Potrebbe accadere la stessa cosa a Marassi con il Genoa di Gasperini, allievo di Reja ai tempi del Pescara. Ieri a Formello non è stato provato niente di tattico. Oggi le ultime riflessioni si dovranno tradurre nella rifinitura che anticiperà la partenza in aereo per la Liguria. Eddy Onazi ritroverà un posto da titolare e sostituirà Biglia.

 

Quasi certamente Berisha verrà confermato tra i pali, così come Novaretti infilerà la terza partita consecutiva dal primo minuto. L’ipotesi principale di formazione porta al 3-4-3. Biava, Novaretti e Radu dovrebbero formare la linea difensiva. I due esterni: Cavanda (o Gonzalez) a destra, Konko a sinistra. Ledesma e Onazi sulla linea mediana. Keita e Candreva gli esterni offensivi a supporto di Klose (se recupererà) oppure lanciati da Mauri, schierato nel ruolo di finto centravanti. L’idea tattica ci può stare: Reja al Sant’Elia si impose con Klose trequartista e gli inserimenti di Lulic e Keita. Perea e Helder Postiga hanno qualche chances in meno.

Corriere dello Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy