Lazio-Benevento, i numeri del match

Lazio-Benevento, i numeri del match

di redazionecittaceleste

ROMA – Vittoria numero 17 per la Prima Squadra della Capitale che, ieri sera allo Stadio Olimpico di Roma, si è imposta per 6-2 sul Benevento in occasione della trentesima giornata del campionato italiano di massima serie. I biancocelesti, in particolare, dopo esser passati in vantaggio si son visti rimontare dalla compagine sannita che, nella seconda frazione di gioco, è riuscita a portarsi momentaneamente in vantaggio sul 2-1. Caicedo, de Vrij, Leiva e Luis Alberto hanno in seguito ristabilito le gerarchie decretando la vittoria biancoceleste.

I NUMERI

La compagine guidata da mister Simone Inzaghi, in particolare, ha gestito il 62% del possesso palla totale, sviluppando il 71% di questo nella metà campo occupata dagli uomini di De Zerbi. La supremazia territoriale della Lazio è ulteriormente testimoniata dall’evidente assetto offensivo dei biancocelesti che, al termine della sfida, hanno fatto registrare il proprio baricentro medio a circa 60,01 metri dalla porta difesa da Strakosha. Attraverso tale atteggiamento, i biancocelesti sono riusciti a produrre, a seguito di 35 azioni manovrate, ben 26 tiri; 18 di questi hanno inoltre centrato lo specchio della porta sannita. Complessivamente, le occasioni da gol create dalla Prima Squadra della Capitale ammontano a 21. Analizzando, invece, in generale la manovra offensiva degli uomini di Simone Inzaghi, emerge che sia stata la via centrale la più percorsa dalla Lazio che, sulla dorsale del campo, ha dato il via a 22 iniziative d’attacco, destinandone, invece, 5 sul binario di sinistra ed appena 2 su quello di destra.

MVP

Al termine della sfida, Ciro Immobile è stato eletto come il Most Valuable Player di Lazio-Benevento. Il centravanti biancoceleste, infatti, è riuscito nel pomeriggio di ieri a siglare la sua tredicesima doppietta con la maglia della Prima Squadra della Capitale. Il suo secondo gol, in particolare, è stato il100° realizzato in questa stagione dalla squadra di Inzaghi. Il Benevento, inoltre, è divenuto il 10° avversario diverso ad aver subìto una doppia marcatura dal numero 17 biancoceleste. Immobile, grazie ai due gol messi a segno nella trentesima giornata di Serie A TIM, si è laureato, già da ieri, come marcatore nella storia della Lazio ad aver siglato più reti in una singola stagione. Mai un attaccante del Club più antico della Capitale era infatti riuscito a segnare 36 gol in una singola annata: fino a ieri, tale record era detenuto da Giorgio Chinaglia che, nella stagione 1973/74, realizzò ben 34 reti con l’Aquila sul petto.

PRESTAZIONI INDIVIDUALI

Analizzando le prestazioni individuali dei biancocelesti, emergono in particolare le prove portate a termine da Felipe Caicedo, Stefan de Vrij, Lucas Leiva e Luis Alberto. L’attaccante ecuadoriano, tornato al gol proprio contro il Benevento, ha siglato la sua quinta rete stagionale, la prima allo Stadio Olimpico di Roma in Serie A TIM. Per de Vrij, invece, si tratta del sesto centro stagionale e, tale marcatura del centrale olandese, risulta essere per la Lazio la 13ª messa a segno da un difensore. Nessuna squadra del campionato italiano di massima serie vanta attualmente un bottino di reti simile dal proprio reparto arretrato. In gol anche Lucas Leiva: il centrocampista brasiliano, dopo aver trovato la via della rete contro Dinamo Kiev e Bologna, è riuscito a siglare contro il Benevento il suo terzo centro consecutivo. Mai il numero 6 biancoceleste era riuscito in un impresa simile in carriera. A chiudere le marcature, infine, è stato Luis Alberto: il numero 18 della Prima Squadra della Capitale ha segnato per la 9ª volta in stagione trasformando il primo rigore della sua avventura in biancoceleste. Il centrocampista spagnolo, inoltre, ha siglato il quarto gol stagionale in extra-time della Lazio: in precedenza, oltre il 90’, avevano trovato la via della rete solo Murgia in Supercoppa, Caicedo contro la Sampdoria ed Immobile a Cagliari. Curiosità: sempre in un sabato pre-pasquale, circa un anno fa, Luis Alberto mise a segno contro il Genoa al Ferraris la sua prima rete in maglia biancoceleste.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

LOMBARDI: “LUCAS LEIVA HA FATTO LA DIFFERENZA”

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy