• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lazio-Inter, 2-3 all’Olimpico: delusione biancoceleste, nerazzurri in Champions

Lazio-Inter, 2-3 all’Olimpico: delusione biancoceleste, nerazzurri in Champions

Pubblicato il 20 maggio alle 22:40

di redazionecittaceleste

ROMA – In una cornice di pubblico meravigliosa, la Lazio butta via tutto nel secondo tempo: i ragazzi di Inzaghi erano in vantaggio per 2-1, poi il rigore su Icardi, un minuto dopo il rosso a Lulic, infine il vantaggio targato Vecino. E in Champions League va l’Inter, che vince all’Olimpico e si porta sopra ai biancocelesti in virtù degli scontri diretti.

Lazio-Inter, coreografia meravigliosa per lo spareggio Champions
Lazio-Inter, coreografia meravigliosa per lo spareggio Champions

Lazio-Inter, il racconto del primo tempo

Ci si aspettava una partita divertente sin dai primi minuti, e così è stato. Lazio-Inter non ha deluso le aspettative: hanno spinto i biancocelesti, hanno spinto i nerazzurri. Il vantaggio della Lazio è targato Marusic: dopo diversi tentativi e una pressione continua, la Lazio trova il vantaggio grazie al tiro da fuori area del Montenegrino, deviato da Perisic. Il pallone entra in rete, l’Inter reagisce e centra il pareggio venti minuti dopo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, D’Ambrosio batte Strakosha dopo due tentativi ravvicinati e ristabilisce la parità all’Olimpico. La Lazio, però, non ha nessuna intenzione di mollare. E colpisce in ripartenza: Felipe Anderson per Lulic, il capitano aspetta il momento giusto per lanciare di nuovo il brasiliano e lo mette da solo davanti ad Handanovic. Il numero 10 non sbaglia e riporta in vantaggio i ragazzi di Inzaghi, che chiudono il primo tempo sul 2-1.

La ripresa

Le squadre ritornano in campo con la stessa voglia, con la stessa intensità. La Lazio ha un paio di buone occasioni con Luiz Felipe e Lulic, ma i tentativi biancocelesti non vanno a buon fine. Al 10′, l’Inter si riaffaccia dalle parti di Strakosha: Perisic stacca di testa su Radu, ma il portiere albanese blocca senza problemi. Due minuti più tardi, altro stacco di Perisic, pallone a lato. Al quarto d’ora del secondo tempo, sale in cattedra Milinkovic, che inventa in campo spazi che non ci sono tra tacchi e colpi di suola. Una tecnica sopraffina, giocate importanti per alleggerire la pressione e ribaltare l’azione. Spavento Lazio al 25′: lo stesso Sergej allarga il braccio e colpisce in maniera dubbia il pallone in area, Rocchi prima assegna il rigore, poi controlla il VAR e annulla tutto. Si resta sul 2-1 all’Olimpico. Al 33′, Strakosha rinvia male, Eder pesca Icardi in area e il numero 9 nerazzurro viene steso da de Vrij: rigore, dal dischetto va l’argentino che non sbaglia e fa 2-2. Un minuto più tardi, Lulic stende Brozovic e viene espulso. La partita si complica, la Lazio butta via tutto in pochi minuti: al 35′, calcio d’angolo per l’Inter, che con Vecino trova il vantaggio di testa. Clamoroso all’Olimpico, i nerazzurri ribaltano tutto e conquistano l’accesso alla prossima Champions League. La Lazio termina la stagione al quinto posto.

Calciomercato Lazio, TuttoSport: “Bomba, pronti 120 milioni”

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sandromarchetti50 - 10 mesi fa

    la verità è che abbiamo una difesa inguardabile ed un portiere che è una statua,ma come si fà a giocare con questa difesa sig. Inzaghi? Ti sei ostinato con la difesa a te e guarda i risultati? Cambiamo modulo e compriamo un vero portiere…………………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sandromarchetti50 - 10 mesi fa

    la verità è che abbiamo una difesa inguardabile ed un portiere che è una statua,ma come si fà a giocare con questa difesa sig. Inzaghi? Ti sei ostinato con la difesa a te e guarda i risultati? Cambiamo modulo e compriamo un vero portiere…………………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13891960 - 10 mesi fa

    Inoltre nonostante De vrij sia un grande giocatore ogni volta che attaccano le squadre avversarie stai sempre col pensiero che la buttano dentro retroguardia disastrosa tutta la stagione. Mo il migliore se ne va pure!!! Scusate ancora ma sto male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13891960 - 10 mesi fa

    Sarà la rabbia ma devo sfogare, cmq la Lazio un miracolo non lo fa negli scontri diretti fa sempre schifo, col Napoli le perde entrambe con la Roma una la pareggia l altra la perde lo stesso con l’Inter con l Atalanta due pareggi ha vinto solo quella con la Juve inizio campionato quando non ancora era rodata la seconda giustamente la perde e una col Milan che non contava niente a inizio campionato il ritorno l ha pareggiata e in compenso ci ha buttati fuori dalla coppa Italia. È stata una buonissima stagione ma da squadra di Europa ligue non di più, l Inter ha fatto delle stronzate in campionato ma di sicuro più squadra con le grandi. Di sicuro I grandi se ne vorranno andare e si giocherà al risparmio sul mercato. C’è tanta amarezza ma ci tenevo a esporre il mio pubto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy