Lazio, Marcelinho vs Biglia, in mediana si parla sudamericano

Lazio, Marcelinho vs Biglia, in mediana si parla sudamericano

ROMA – Ludogorets-Lazio, al suo interno nasconde dei faccia a faccia niente male. Uno dei duelli più interessanti ci sarà nella zona nevralgica del campo, la mediana, dove la partita a scacchi tra i due tecnici sarà fondamentale per portare a casa l’intera posta. Si parlerà soprattutto sudamericano, Marcelinho, 29…

ROMA – Ludogorets-Lazio, al suo interno nasconde dei faccia a faccia niente male. Uno dei duelli più interessanti ci sarà nella zona nevralgica del campo, la mediana, dove la partita a scacchi tra i due tecnici sarà fondamentale per portare a casa l’intera posta. Si parlerà soprattutto sudamericano, Marcelinho, 29 anni e non sentirli, piedi buoni, calcio piazzato niente male, è il cervello del centrocampo bulgaro, con cui ha già collezionato 94 presenze, è qui dal 2011, e messo a segno la bellezza di 33 goal, uno ogni tre partite, niente male. Per contrastarlo Edy Reja si affiderà all’estro di Lucas Biglia che ha assicurato: “Sono solo concentrato sulla Lazio, per il mondiale c’è tempo.” Dopo un inizio di stagione poco convincente, e una collocazione tattica differente, Lucas sta prendendo per mano la Lazio e le sue geometrie danno tanto respiro alla manovra biancoceleste, deve essere liberato da compiti difensivi, deve solo ragionare e servire i propri compagni danzando sulle punte come un ballerino di Flamengo, alla legna ci penseranno Onazi e Patagonia Express. Brasile contro Argentina, la rivalità è tanta, un derby nella fredda serata di Sofia, in palio gli ottavi di Europa League.

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy