Lazio-Milan e quella notte da incubo per Muslera

Lazio-Milan e quella notte da incubo per Muslera

ROMA – Sfida ricca di significati e dai mille risvolti quella che andrà in scena domani sera tra Lazio e Milan. Sarà la settantunesima volta che le due formazioni si affrontano all’Olimpico. Il bilancio è a favore del Diavolo che ha portato i tre punti a casa in venti occasioni,…

di redazionecittaceleste

ROMA – Sfida ricca di significati e dai mille risvolti quella che andrà in scena domani sera tra Lazio e Milan. Sarà la settantunesima volta che le due formazioni si affrontano all’Olimpico. Il bilancio è a favore del Diavolo che ha portato i tre punti a casa in venti occasioni, contro i diciassette successi della Lazio, a fronte di trentatre pareggi. In tutto sono stati messi a segno 170 goal, 89 a favore dei padroni di casa contro le 81 marcature del Milan. La vittoria interna più larga è andata in scena nella stagione 1994/95 con il punteggio di 4 a 0 grazie alla doppietta di Casiraghi, il goal di Signori e una autorete di Franco Baresi. Il successo esterno più largo invece è stato un vero e proprio incubo per Muslera che si farà bucare, alla prima da titolare nella Lazio, per ben 5 volte grazie ai goal di Kakà e Gilardino autori di una doppietta insieme alle marcature di Ambrosini e Mauri.

Castorino non è stato esente da colpe in nessuna delle marcature prese, rifacendosi con gli interessi alla finale di Coppa Italia contro la Sampdoria quando ha neutralizzato il penalty di Cassano.Tra i bomber degli anni duemila, al primo posto c’è Shevcenko autore di 7 centri, sul secondo gradino del podio si accomoda Kakà con tre marcature, chiudono la classifica Gilardino, Hernanes e Salas con due centri. La nota positiva è che la Lazio non lascia punti al Milan dal 2010,nelle successive tre sfide la Lazio ha conquistato due vittorie ed un pareggio. Lo scorso anno la Lazio ha vinto per 3 a 2 grazie alle marcature di Klose, Hernanes e Candreva a cui hanno risposto i goal di El Shaarawy e De Jong per i rossoneri.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy