Lazio, Reja amaro a Sky: “Hernanes? Non me la racconta giusta”

Lazio, Reja amaro a Sky: “Hernanes? Non me la racconta giusta”

ROMA – Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico della Lazio Edy Reja dopo la vittoria ottenuta sul campo del Chievo: “E’ stata una buona prestazione secondo me rispetto alle ultime. Keita? E’ cresciuto molto fisicamente, lo conoscevo già e oggi ha lavorato molto bene, rientrando anche in…

ROMA – Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico della Lazio Edy Reja dopo la vittoria ottenuta sul campo del Chievo: “E’ stata una buona prestazione secondo me rispetto alle ultime. Keita? E’ cresciuto molto fisicamente, lo conoscevo già e oggi ha lavorato molto bene, rientrando anche in difesa. Sta crescendo ma deve mantenere questa umiltà. La squadra ha iniziato a prendere sicurezza soprattutto per quanto riguarda l’impianto difensivo, il risultato poteva essere più rotondo ma l’importante era vincere soprattutto dopo l’addio di Hernanes. Abbiamo tanti giovani che ora troveranno spazio. Marchetti? Non sta ancora bene, ha avuto un problema all’adduttore e ha ancora dei problemi, quando starà bene me lo dirà. Berisha ci fa dormire sonni tranquilli, anche se oggi ha riposato. Quando è stato chiamato in causa ha sempre offerto ottime prestazioni”.

Sui risultati arrivati con lui sulla panchina della Lazio:Provo una grande soddisfazione, ma sono stato facilitato perché già conoscevo bene la squadra. Sono gratificato sul piano professionale ma anche personale perché i giocatori mi stanno dimostrando grande attaccamento. Ora dobbiamo continuare così e sarebbe auspicabile perché la Lazio è una squadra che deve stare a ridosso delle prime. Nessuno vuole venire alla Lazio? Avevo un po’ esagerato, non erano 10 giocatori ma 5-6, sembrava però davvero che nessuno volesse venire. Non credo però che avessero rifiutato la Lazio, magari semplicemente stavano bene nelle loro squadre. Il mercato di gennaio è difficile, specie nelle battute finali. Non è facile nemmeno per i giocatori. Avevamo chiesto Matri e ha scelto Firenze, poi altri giocatori hanno preferito non muoversi ora”.

 

 

Su Klose: “Non può giocarle tutte, Helder Postiga è una punta centrale e ha uno score importante. E’ un nazionale, ha vinto tanto e soprattutto lui è voluto venire da noi. Hernanes? Penso sia stata una sua decisione. A me non l’ha raccontata giusta, secondo me ci sono stati dei movimenti molto prima anche se si è chiusa l’ultimo giorno. Ma è giusto così, è un giocatore importante e come persona è eccezionale. Ha fatto una scelta di vita, ha fatto le sue considerazione. Il presidente Lotito gli aveva offerto un contratto a cifre quasi raddoppiate, lui ha rifiutato e ha detto che preferiva altre strade. E’ giusto così alla fine. Quando è arrivato l’ho voluto io a tutti i costi e i fatti mi hanno dato ragione, ho trovato un ragazzo straordinario e di grande equilibrio, una gran bella persona”. (Tmw)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy