Lorik Cana: “Non è questo il modo di giocare a calcio”

Lorik Cana: “Non è questo il modo di giocare a calcio”

ROMA – Ai microfoni della Lazio Style Channel è intervenuto – al termine del match fra Sampdoria e Lazio – Lorik Cana . Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione. “Sono contento che questo gol ci ha fatto portare a casa almeno un punto che fuori casa è certamente importante. In…

ROMA – Ai microfoni della Lazio Style Channel è intervenuto – al termine del match fra Sampdoria e Lazio – Lorik Cana . Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione. “Sono contento che questo gol ci ha fatto portare a casa almeno un punto che fuori casa è certamente importante. In una stagione sono i dettagli che fanno la differenza e speriamo che questo gol possa darci una mano per il futuro. La partita l’abbiamo vista, abbiamo giocato contro una Samp che era molto aggressiva, molto vogliosa. Non nascondiamoci: avevano più voglia di vincere rispetto a noi. Siamo stati sfortunati nel gol subito ma bisogna guardare anche alla sostanza. Non è comunque questo il modo di giocare a calcio. L’importante, è non aver abbassato la testa. Dobbiamo migliorare, dobbiamo crescere. Spesso è stato criticato anche il mister perchè non gioca sempre con lo stesso modulo. Ma provate a giocare con lo stesso modulo quando ti mancano dai 3 ai 7 giocatori ogni volta. Prima di parlare della Lazio, aspettate almeno la fine del girone d’andata.”

LORIK CANA AI MICROFONI DI MIRKO BORGHESI, IN MIXED ZONE.

“Ci aspettavamo una squadra che ha giocato molto corta e organizzata. Non abbiamo trovato le soluzioni. La Lazio ha fatto una bella partita a Parma. Dobbiamo lavorare, il mister e la squadra non hanno avuto l’ intera rosa a disposizione. Quando avremo tutti a disposizione, tutti si aspettano che facciamo bene, almeno aspettiamo di vedere, il campionato è lungo. Provo di portare la mentalità a questa squadra. Ci manca un po’ di grinta sui contrasti e dal punto di vista mentale.”

Lorik , che messaggio mandi ai tifosi?

“La Lazio è sempre stata seguita e sarà seguita sempre, anche se siamo in serie C, sarà sempre seguita. E’ un orgolgio per noi portare questa maglia. Tutti aspettano che vinci la partita. Ringraziamo tutti i tifosi che ci seguono, abbiamo bisogno di loro. Speriamo di recuperare tutte le nostre forze.”

Come vedi la Lazio con la difesa a tre. Meglio quella a quattro?

“Abbiamo provato ad iniziare la partita a tre. Abbiamo giocato in due modi. Se siamo in difficoltà Radu può tornare subito terzino, questa è una qualità che ha la Lazio che può cambiare modulo durante la partita. Ci aspettavamo qualcosa di più. Penso che è uan grande fortuna di avere tantigiocatori per fare diversi moduli”.

La Lazio è un po’ in ritardo?

“Siamo in ritardo sul nostro cammino, siamo a 17 punti. Dobbiamo raggiungere al giro di boa almeno 30 punti. Sono fiducioso che recuperiamo qualche altro giocatore. Dobbiamo cercare di passare il girone contro il Legia Varsavia.Siamo una delle poche italiane che gioca su tutti i fronti, siamo fieri di pportare la maglia della Lazio anche in Europa.”

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy