Olimpico record e sorpresa bianconera: omaggio per Gabbo!

Olimpico record e sorpresa bianconera: omaggio per Gabbo!

ROMA – L’Olimpico delle grandi occasioni. Cresce l’attesa per una sfida importante, che può diventare importantissima per entrambe le concorrenti. La Juve, ovviamente, vuole continuare la sua corsa in vetta. La Lazio, invece, vuole sentirsi a livello dei grandi, vuole dimostrare che con quelli lassù ci può competere anche lei.…

ROMA – L’Olimpico delle grandi occasioni. Cresce l’attesa per una sfida importante, che può diventare importantissima per entrambe le concorrenti. La Juve, ovviamente, vuole continuare la sua corsa in vetta. La Lazio, invece, vuole sentirsi a livello dei grandi, vuole dimostrare che con quelli lassù ci può competere anche lei. E la città di Roma è pronta. Allo stadio ci saranno sicuramente oltre 40.000 spettatori, tra abbonati, paganti e tifosi ospiti. Il club biancoceleste, ovviamente, spera che si possa arrivare anche a quota 50.000: manca la giornata di oggi, l’obiettivo non è poi così irraggiungibile, c’è la possibilità di acquistare il tagliando fino al fischio di inizio. Una cosa appare certa: stasera in casa Lazio si potrà registrare il record stagionale di presenze.

 

ATTESA. Il popolo biancoceleste è tornato da quest’anno vicino alla propria squadra. E la differenza di rendimento del gruppo di Pioli si è vista eccome. Fino alla trasferta di Empoli la striscia positiva parlava di 5 vittorie e un pareggio. Ieri i biglietti venduti per la sfida alla Juventus avevano superato le 30.000 unità. La Curva Nord è praticamente esaurita. C’è voglia di ottenere un risultato importante, di quelli che possono cambiare il corso di una stagione. La società ha preparato delle iniziative, Pioli e i suoi troveranno nello spogliatoio la nuova scritta scelta proprio dai tifosi. «Noi l’amiamo e per lei combattiamo», il messaggio arrivato in settimana tramite concorso la dice lunga sul sentimento che il pubblico biancoceleste nutre per la propria squadra. Questa è la partita che può mostrare se la Lazio può davvero ambire alle posizioni di testa: perché se l’obiettivo è tornare in Europa, magari dalla porta del terzo posto, stasera Candreva e compagni devono dare un segnale forte. L’Olimpico riparte dalle bandiere, dai cori, dai colori del cuore. L’attesa è aumentata col passare dei giorni, anche perché il campionato si fermato due settimane fa e l’ultimo passo – quello di Empoli – aveva riportato a galla una serie di dubbi sul valore del gruppo di Pioli. Nella striscia di risultati positivi i tifosi laziali hanno fatto la differenza, sia con il risultato a favore che, soprattutto, quando la Lazio è stata nelle condizioni di recuperare o trovare il nuovo vantaggio: una spinta continua, un calore unico, un ambiente che lascia a bocca aperta ogni volta che all’Olimpico c’è la Lazio. Dal volo di Olympia agli inni storici, stasera ci sarà un’atmosfera ancora più coinvolgente. E la cornice, come appare dai numeri dei botteghini, sarà resa affascinante anche dagli oltre 40.000 presenti.

OMAGGIO. I tifosi della Juve, che arriveranno almeno in 5.000, hanno preparato un omaggio, un bel ricordo che serve anche a rasserenare il clima. Prima della partita, infatti, alcuni rappresentanti della tifoseria bianconera porteranno una corona di fiori sotto la Curva Nord, sotto la casa dei tifosi laziali: l’omaggio è in ricordo di Gabriele Sandri nella ricorrenza del settimo anno dalla sua scomparsa. (Corriere dello Sport)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy