Petko: “Quando si vince è merito di tutti ma…”

Petko: “Quando si vince è merito di tutti ma…”

ROMA – Intervistato da Sky Sport dopo la vittoria ai danni dell’Apollon, il tecnico della Lazio Vladimir Petkovicha commentato il successo in Europa League: “Paghiamo gli errori individuali, dobbiamo essere più sereni e gestire meglio la palla. I ragazzi hanno però dato il 100%. Non riusciamo a raccogliere quanto seminato,…

ROMA – Intervistato da Sky Sport dopo la vittoria ai danni dell’Apollon, il tecnico della Lazio Vladimir Petkovicha commentato il successo in Europa League: “Paghiamo gli errori individuali, dobbiamo essere più sereni e gestire meglio la palla. I ragazzi hanno però dato il 100%. Non riusciamo a raccogliere quanto seminato, nella prima ora di gioco abbiamo giocato molto bene. Paghiamo a caro prezzo ogni minima disattenzione, dobbiamo essere più cinici e sfruttare ogni occasione da gol”.

Classifica nel girone di Europa League? “E’ stato importante vincere, per fortuna abbiamo ottenuto tre punti determinanti. Dobbiamo però giocare per tutti i 90′, senza dare modo agli avversari di tornare in partita”.

L’impiego di Keita? “Sicuramente deve maturare, ha caratteristiche importanti ma deve imparare a lavorare meglio. È un ragazzo interessante, verrà fuori anche in campionato”.

L’impiego di Berisha? “Ha fatto bene, sono soddisfatto della rotazione dei calciatori. Quando si vince è merito di tutti, mentre quando si perde la colpa ricade sull’allenatore”.

La fiducia della società? “Cerco in ogni caso di trasmettere fiducia e tranquillità ai ragazzi, anche quando la situazione è complicata”. (Tmw)


 

 

CONFERENZA STAMPA DALL’OLIMPICO

ROMA – Un po di soddisfazione per Vladimir Petkovic che finalmente riesce a portare a casa tre punti. Lo fa in Europa League e ora c’è il cmapionato ad attenderlo. Il risultato arriva ma anche il gol subito a causa di qualche errore difensivo. L’Apollon partiva particolarmente sfavorito, eppure, la vittoria biancoceleste porta un solo gol di differenza.

Le domande al mister:


Primi 40 minuti buoni, ma basta prendere il gol per soffrire.

“Non sottovalutiamo l’Apollon. Ha vinto anche in Polonia e non hanno perso malamente contro i turchi. Noi avevamo tutto da perdere e nulla da guadagnare: abbiamo sofferto dopo il gol per la paura. Forse dovevamo vincere con uno scarto più ampio”.

 Non servirebbe un modulo più compatto?

“Quando lei sarà un allenatore farà il modulo che le piace! Io devo ringraziare questi giocatori che hanno giocato nonostante gli infortuni come Konko. Non siamo più la squadra dello scorso anno che poteva giocarsela con chiunque. Stasera, comunque, abbiamo vinto”.

Le vittorie sono una medicina perfetta: è pronto per un colpo in trasferta?

“Ci tocca disfare anche questo tabu che abbiamo per le partite fuori casa. Dobbiamo limitare gli errori di costruzione davanti alla porta. Dobbiamo tentare il tutto per tutto con il Parma per portare a casa questi tre punti”.

Come si passa da una situazione tanto positiva alla sofferenza per un gol subito?

“Dipende anche dall’avversario che dopo il gol inizia a crederci di più. Noi non dobbiamo aver paura ma reagire”.

Lei è più sereno?

“La vittoria fa bene a tutti quanti. Ma non basta il risultato, serve la continuità. Abbiamo fatto, oggi, una sessantina di minuti in maniera sufficiente, ma la partita dura novanta minuti. Comunque l’Apollon è una buona squadra e merita il rispetto. Dobbiamo lavorare sui restanti trenta minuti in cui caliamo”.

Quanto può essere importante questa partita per la crescita di Keita?

“Lui cresce soprattutto negli allenamenti. Sa aiutare la squadra, deve migliorare con il possesso di palla: deve essere più cinico davanti alla porta. Deve imparare da tutti i compagni e da solo capire cosa non va. Può diventare importante con e senza pallone”.

Come ha giudicato il gioco degli ultimi dell’Apollon?

“Noi dobbiamo essere più presenti. Non ci sono più le squadre piccole e lo abbiamo visto stasera anche con il Nicosia che ha vinto. Nel calcio si deve essere, come nel pugilato, bravi a dare il colpo del KO”.


LAZIO-APOLLON – Petkovic in conferenza stampa di cittaceleste 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy