PRIMAVERA – La Lazio dura un tempo e cade ancora. Chanturia giustiziere, l’Empoli è una certezza

PRIMAVERA – La Lazio dura un tempo e cade ancora. Chanturia giustiziere, l’Empoli è una certezza

A Formello la Lazio cade ancora, contro l’Empoli

primavera

ROMA (di Mi.Bor.) – A Formello la Lazio cade ancora, contro l’Empoli, nell’antipasto di una sfida che sarà poi riproposta anche in Tim Cup. I biancocelesti giocano “double-face”. Sorridono nel primo tempo, si spengono nella ripresa. Li punisce Chanturia con una doppietta. L’attaccante dei toscani oscura così la buona prestazione di Murgia e il gol di Rossi, alla sua seconda marcatura in campionato. L’Empoli mantiene lo status di rivelazione mentre la formazione di Inzaghi sprofonda. Solo otto i punti in classifica, due le sconfitte consecutive. Ci voleva fame per riscattarsi, è durata poco, praticamente un antipasto e un primo. Secondo, dessert e caffè sono andati ai toscani, solidi difensivamente, cinici la davanti. Neanche il 4-2-4 finale, quasi da arrembaggio, ha fruttato i rusultati sperati. Una sola l’occasione creata, con Picchi. Festeggia Chantura che nella Lazio ha trovato la preda ideale: cinque gol in tre partite. L’ultimo, quello decisivo di oggi, con uno splendido destro a giro sul palo lungo. Ai biancocelesti non resta che leccarsi le ferite, prendere quanto di buono visto, soprattutto le conferme arrivate da Rossi, e cercare una continuità di rendimento e di prestazioni ancora latitante.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy