Reja: “Nelle condizioni in cui eravamo… Giovani? La società è intenzionata ma…”

Reja: “Nelle condizioni in cui eravamo… Giovani? La società è intenzionata ma…”

”Abbiamo creato buone opportunità, ma non possiamo prendere gol in fotocopia. Sapevamo dei loro passaggi filtranti, ma non abbiamo chiuso adeguatamente. Handanovic uno dei migliori in campo, ma nelle condizioni in cui eravamo non potevamo fare diversamente. Tante assenze, le difficoltà ci sono state. Ci credevo, pensavo si potesse battagliare…

”Abbiamo creato buone opportunità, ma non possiamo prendere gol in fotocopia. Sapevamo dei loro passaggi filtranti, ma non abbiamo chiuso adeguatamente. Handanovic uno dei migliori in campo, ma nelle condizioni in cui eravamo non potevamo fare diversamente. Tante assenze, le difficoltà ci sono state. Ci credevo, pensavo si potesse battagliare un po’ di più specie sui contrasti: l’Inter è un po’ più forte da un punto di vista fisico. Loro volevano vincere a tutti i costi, noi ci abbiamo provato ma le forze sono diverse”. Così Edy Reja ai microfoni di Sky.

 

Ora progetto giovani senza Europa? ”I ragazzi vanno inseriti gradatamente. La società è intenzionata, ma bisogna anche creare una squadra competitiva. A Roma le critiche son sempre pronte, non è facile inserire tanti giovani. Bisogna avere una bella quadratura di squadra per metterli dentro. Questo sì”. (Sky)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy