Replay MiroKLOSE: la befana sorride (ancora) alla Lazio! Klose punisce Mazzarri e ridà ossigeno all’ambiente!

Replay MiroKLOSE: la befana sorride (ancora) alla Lazio! Klose punisce Mazzarri e ridà ossigeno all’ambiente!

ROMA – La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte e con un sacrilegio ha fatto fuori Marchetti dalla partita, dentro al suo posto Berisha, la Lazio cerca equilibrio e compatezza per tornare sulal parte sinistra della classifica e superare questo momento difficile REJA ACCOGLENZA FREDDA SPETTACOLO SUGLI…

ROMA – La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte e con un sacrilegio ha fatto fuori Marchetti dalla partita, dentro al suo posto Berisha, la Lazio cerca equilibrio e compatezza per tornare sulal parte sinistra della classifica e superare questo momento difficile

REJA ACCOGLENZA FREDDA SPETTACOLO SUGLI SPALTI – Accoglienza fredda per mister Reja all’annuncio delle formazioni, spettacolo vero sulle curve dove la Nord intona cori per l’ Inter e i gemelli della curva interista rispondono con uno striscione “AVANTI FRATELLI LAZIALI” e con cori dedicati alla Lazio e a Gabriele Sandri.

TEGOLA KONKO LAZIO ORDINATA – La Lazio sembra aver ritrovato la tigna l otestimoniano un paio di chiusure iportatn idi Cavanda e Dias che hanno salvato la baracca in un paio di circoistanze. Un giramento di testa ha messo fuorigioco Konko che è stato sostituito da Cavanda. Reja blocca subito Radu in difesa evitandogli di spingersi troppo in avanti per evitare che la Lazio possa rimanere troppo sguarnita.

 

DIAS-BIAVA USATO GARANTITO – Si ritorna all’ antico e la coppia centrale più affidabile torna a fare la differenza, copre molto bene su Palacio e Biava, in versione Nesta, fa un anticipo pauroso che salva la prota di Berisha su incursione di Palacio, hanno dato tranquillità a Berisha che non ha fatto rimpiangere Marchetti facendo anche delle uscite di buona fattura.

CAVANDA CROCE E DELIZIA – Il terzino belga molto bello dalla trequarti in su, ma disastroso nella propria metà campo, se fosse più concentrato potrebbe insidiare il posto di Konko, sempre impelagato in problemi fisici ne hanno condizionato l’intera carriera.

KLOSE RE-PLAY – E la Lazio sorniona di Reja aspetta come un cobra e ti punisce con un movimento gioiello di Klose che anticipa il suo diretto avversario e di destro brucia Handanovic, questo è il movimento da vero attaccante. Si riparte un anno dopo, con Reja che ritrova l’Inter e Klose che risegna proprio contro l’ Inter, la calza della Befana è dolce per la Lazio che ritrova i tre punti, l’ Epifania che tutte le feste se le porta via, come i punti fondamentali della Lazio che scavalca anche il Milan e può tornare a sorridere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy