Salto “big” in semifinale, ma che sofferenza!

Salto “big” in semifinale, ma che sofferenza!

Commento

di redazionecittaceleste

ROMA – Il salto è big, ma senza cattiveria. Finalmente la Lazio vince contro una grande e vola in semifinale, dove presumibilmente affronterà un altro derby (Roma favorita sul Cesena). Segna Biglia, trasforma il rigore ed esulta sotto il settore ospiti indicando il numero tre. Terzo gol del capitano, pronto a mettere la firma sul rinnovo, nonostante il fattaccio di sabato. Gli lascia la palla sul dischetto Immobile, atterrato in area da un disastroso Miranda (espulso): da applausi il lancio di Murgia, ultimo reduce delle “riserve” dopo questo mercato quasi tutto in uscita. Ci voleva proprio questa vittoria per risollevare il morale di tutti, ma quanta sofferenza. In dieci, i nerazzurri ci provano prima con Icardi e poi con Kondogbia. Quindi Radu complica ogni cosa con uno stupido fallo sul bomber argentino: doppio giallo e parità numerica. Così Brozovic di testa riesce a superare un poco reattivo Marchetti.

SCIUPONA – Dopo la lezione d’Inglese, Lazio spietata? Macché. Un’illusione il gol di Felipe al 20’ di testa: il brasiliano scaraventa in porta la prima palla perfetta di Lulic, nel momento migliore dell’Inter. Quattro conclusioni e un palo clamoroso (su una palla ingenuamente persa da Biglia) di Kondogbia, prima del vantaggio biancoceleste, ma poi la Lazio cresce e può essere letale in contropiede. Invece ritorna la solita clamorosa involuzione. Prima Immobile e poi lo stesso Anderson si divorano due reti già fatte per chiudere il match. La mancanza di cattiveria sotto porta tiene in vita l’Inter, che reclama persino un rigore per uno sgambetto di Parolo sull’ex Candreva. La ripresa comincia con un altro brutto presagio. Sugli sviluppi di un corner, Parolo riesce a far peggio dei compagni: siluro alle stelle da un metro, Inzaghi disperato in panchina. Per fortuna alla fine ci sono solo gocce di sudore e tanti sorrisi. E una nuova iniezione di fiducia.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy