Santon: “A Roma per fare risultato”. Hernanes: “L’ambiente romano ti mette pressione”

Santon: “A Roma per fare risultato”. Hernanes: “L’ambiente romano ti mette pressione”

MILANO – Nel pomeriggio Santon ed Hernanes sono stati ospiti di SAP, multinazionale per la produzione di software in ambito business. Si tratta di una delle principali aziende al mondo nel settore degli ERP e, in generale, nelle soluzioni software Enterprise, main sponsor del Settore Giovanile interista. “Intanto vi ringrazio…

MILANO – Nel pomeriggio Santon ed Hernanes sono stati ospiti di SAP, multinazionale per la produzione di software in ambito business. Si tratta di una delle principali aziende al mondo nel settore degli ERP e, in generale, nelle soluzioni software Enterprise, main sponsor del Settore Giovanile interista. 

Intanto vi ringrazio per l’opportunità di potermi confrontare con un’azienda così – ha esordito il difensore nerazzurro -. Mi chiedete degli allenamenti e dei ritmi: quelli di mister Mancini sono ad alto ritmo, primi 20/30 minuti di corsa e poi tutta palla, possesso e poi partitine. Differenza tra la Serie A e la Premier? Qui campionato più tattico, in Inglese molto più fisico“.

Pensando alla prossima partita con la Lazio, Davide spiega: “Questa settimana l’abbiamo vissuta bene, ci siamo allenati bene, anche perché veniamo da un pareggio non felicissimo in casa con il Chievo. Andiamo a Roma dunque per fare risultato e sono certo che sarà una bella partita visto che sia loro che noi ci stiamo giocando qualcosa di importante. Veniamo da un buon periodo, al di là del Chievo quindi quello di domenica è un esame da non fallire. La Lazio ci affronterà per attaccarci a differenza di quanto è accaduto col Chievo dove loro ci aspettavano. Sarà perciò una partita veramente diversa. Indipendentemente dalle altre squadre sappiamo che le prossime e ultime 4 partite saranno impegnative ma l’obiettivo è ovviamente quello di fare 12 punti“.

La parola poi passa a Hernanes: “Mi unisco ai ringraziamenti di Davide. Differenze tra il tifo interista e quello laziale? Qui a Milano c’è più discrezionalità, a Roma si sente più la pressione ma io personalmente sono stato fantasticamente a Roma. La mia dieta? Tutti i giorni proteine, carboidrati quando ci si avvicina alla partita. È fondamentale però trovare l’equilibrio tra i due, lo staff medico in questo senso ci aiuta e ci supporta“.

(fonte: inter.it)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy