Lazio C5 femminile, riprende la corsa vittoria con 7 gol di scarto

Lazio C5 femminile, riprende la corsa vittoria con 7 gol di scarto

ROMA – Riparte alla grande la Lazio nella 22^ giornata di serie A gir. B. Al di là del risultato, l’8-1 inflitto al CPFM, le biancocelesti hanno dimostrato di essere grandi. Senza Guercio squalificata e Presto fuori per infortunio, sono salite in cattedra le due brasiliane Luciléia e Cely Gayardo.…

ROMA – Riparte alla grande la Lazio nella 22^ giornata di serie A gir. B. Al di là del risultato, l’8-1 inflitto al CPFM, le biancocelesti hanno dimostrato di essere grandi. Senza Guercio squalificata e Presto fuori per infortunio, sono salite in cattedra le due brasiliane Luciléia e Cely Gayardo. La prima in veste di assist-girl per tutto il primo tempo (un termine al femminile ad hoc per la festa della donna), la seconda in veste di bomber con tre reti. E parliamo solo dei primi venti minuti. Da Ana, impeccabile a difesa della porta biancoceleste soprattutto all’undicesimo con una doppia parata su Pinto Dias, a De Angelis e Violi tornata a sorreggere la difesa laziale con un’ottima prestazione e anche un gol. Nel secondo tempo la musica non cambiava. Ma stavolta il pallone d’oro Luciléia si toglieva i panni da donna-assist e si rimetteva quelli del bomber di razza. Espulsa Carla Vanessa per un fallo su Pastorini (rosso diretto per la portoghese) la Lazio in inferiorità numerica trovava il settimo gol. Quasi dalla linea laterale all’altezza del centrocampo, Luciléia sfoderava una botta di destro che si infilava sotto al sette alle spalle di Mascia. Un gol da cineteca, probabilmente anche meglio di quello dello scorso anno rifilato all’Acquedotto (“alcuni” lo ricorderanno, alcuni). A cinque minuti dalla fine occasione per la squadra di casa ma il tiro di Verzulli veniva deviato da Ana sulla traversa. Il gol del CPFM arrivava comunque un minuto dopo con Marques. A diciotto secondi dalla sirena sempre Luciléia chiudeva conti e punteggio sull’8-1 finale.

 

Nel complesso, a parte l’espulsione di Vanessa, probabilmente la migliore gara giocata dalle biancocelesti nel nuovo anno. Si sono rivisti gioco, grinta, voglia di vincere. Ma soprattutto azioni da futsal e gioco di squadra. Aspettando la prossima gara, la casalinga con l’Acquedotto…..Bentornata Lazio!

 

Luciléia: “Queste due sconfitte con il Montesilvano ci hanno dato una spinta in più. Forse l’avere perso la coppa Italia e la coccarda sul petto ci ha fatto capire che ci dobbiamo svegliare se non vogliamo perdere anche lo scudetto. Abbiamo delle giocatrici che sappiamo possono dare di più e la vittoria di oggi è un segnale importante per noi stesse”.

Il tabellino:

 

Futsal CPFM  – S.S. Lazio  1 – 8 (p.t. 0 – 5)

 

Futsal CPFM: 3 Boutimah, 5 Mascia, 6 Silvetti, 8 Bertè, 11 Pinto Dias, 12 Marques, 17 Pastorini, 20 Scagnetti, 21 Pizi, 22 Pedace, 23 Nobilio, 25 Verzulli. All. David Segundo

S.S.Lazio: 1 Ana Catarina, 4 Schirò, 7 Siclari, 9 Cely Gayardo, 10 Luciléia, 11 Ceci, 12 Giustiniani, 13 Violi, 17 Vanessa, 19 Corio, 22 De Angelis, 27 Cacciola. All. Andrea Petricca

Arbitri: Fabio Maria Malandra (Avezzano), Andrea Di Vito (L’Aquila) CRONO: Stefano Candria (Teramo)

Reti: 4° Luciléia, 7° e 13° Cely, 15° Violi, 18° Cely, 22° e 30° Luciléia, 35° Marques, 39° Luciléia

Note: ammonita Silvetti, espulsa Vanessa

(fonte:sslazio5femminile.it)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy