Lazio pallanuoto, fuori gli artigli domani c’è il derby!

Lazio pallanuoto, fuori gli artigli domani c’è il derby!

PALAZZETTO DELLA LAZIO NUOTO- Inizia a farsi sentire l’aria del derby nella capitale. Domani al Foro Italico andrà in scena una stracittadina molto attesa dal movimento della pallanuoto romana e non solo. Per la 7^ giornata del calendario di A1 la Lazio Nuoto andrà a fare visita alla Roma Vis…

PALAZZETTO DELLA LAZIO NUOTO-  Inizia a farsi sentire l’aria del derby nella capitale. Domani al Foro Italico andrà in scena una stracittadina molto attesa dal movimento della pallanuoto romana e non solo. Per la 7^ giornata del calendario di A1 la Lazio Nuoto andrà a fare visita alla Roma Vis Nova nel match che si disputerà alle 19 e 30presso la piscina dei Mosaici. Giallorossi in vantaggio di 3 punti in classifica sulle aquile di Formiconi che hanno bisogno di continuare a muovere la graduatoria dopo la vittoria sulla Florentia e la buona esperienza nel secondo turno di Coppa Italia.

 

PRECEDENTI E EX- Una sfida tutta da gustare dunque, soprattutto perché è la prima volta che le due società si affrontano da avversarie nella massima serie che è stata raggiunta lo scorso giugno dalla Vis, in seguito ad una storica promozione. In realtà c’è già un precedente in questa stagione: nel primo turno di Coppa Italia i biancocelesti hanno superato 13 a 6 i “cugini”, nonostante fossero due roster ancora in fase di rodaggio e privi di alcuni elementi. Andando indietro di qualche anno c’è invece il doppio confronto in A2 del 2011/2012, quando sulla panchina laziale c’era proprio Ciocchetti che conquistò il passaggio in A1 anche grazie ai 4 punti conquistati contro i leoni, durante la regular season del girone Sud. Una vittoria e un pareggio: a strappare il punto allo scadere con una magnifica girata, nella gara di ritorno, fu invece Antonio Vittorioso, allora in forza al Vis Nova e attuale capitano della Lazio. L’attaccante classe ’73 e Cristiano Ciocchetti, che tra l’altro vanta un’esperienza come vice di Formiconi in Nazionale all’inizio della sua carriera da tecnico, sono però solo alcuni degli ex di una sfida che metterà di fronte tanti amici e compagni, chiamati per poco più di un’ora a dimenticare il passato. A rendere il tutto ancor più interessante le consuete amichevoli infrasettimanali che hanno permesso alle due squadre di studiarsi in ogni aspetto.

 

PRIMATO CITTADINO DA DIFENDERE- Laziale a bordo vasca e soprattutto nel cuore, Pierluigi Formiconi attende la gara di domani senza nascondersi: “La Lazio è sempre stata la prima realtà di pallanuoto della capitale e per le altre squadre di Roma giocare contro di noi rappresenta uno stimolo in più, avremo parte del tifo contro, ma è bello così, queste sfide mi divertono, del resto io sono come i cinesi che dicono se fai un lavoro che ti piace non è un lavoro – sorride il mister biancoceleste che aggiunge – Ciocchetti è stato con me in passato e lo conosco bene, è un bravo tecnico, preparato, spesso ci alleniamo con loro e questo può essere uno svantaggio, proveremo a sorprenderli in qualche modo. Loro hanno diversi elementi buoni. Il fattore campo? Anche se ci abbiamo giocato una vita, quella del Foro è una piscina particolare, stretta e dove si tocca da una parte. Sarà importante la determinazione, non dobbiamo sbagliare l’approccio, siamo migliorati, abbiamo fatto una buona Coppa Italia. Andremo a disputare la nostra partita sperando di prendere i 3 punti, questa è una di quelle gare che dobbiamo e vogliamo vincere”.

 

Non nasconde la sua fede nemmeno il capitano, Antonio Vittorioso che non vuole sentir parlare di favorite: “Nel derby i valori in vasca si azzerano, conta soprattutto l’aspetto emotivo, per questo dovremo restare tranquilli, penso che in queste partite sia la cosa fondamentale. Loro hanno magari giocatori con meno esperienza in A1, ma conta poco perché il Vis Nova ha vinto le gare che doveva vincere dimostrando di aver superato alla grande l’impatto con la massima serie – dichiara alla vigilia il numero 8 laziale pronto a mettere temporaneamente da parte i rapporti personali – Le amicizie sono importanti ma nel momento in cui si entra in vasca non si guarda in faccia a nessuno. Giocare al Foro fa sempre piacere, tutti noi ci abbiamo giocato una vita, bisogna sempre dare il massimo ma ancora di più contro le squadre in cui si ha militato. Non è come il calcio, però sicuramente la rivalità cittadina si sente, è sana, ma c’è”.

 

Di seguito i 14 convocati di Formiconi che deciderà solo domani i 13 definitivi.

Convocati: Africano, Calcaterra, Cannella, Colosimo, Correggia, Di Rocco, Gianni, Leporale, Maddaluno, Mele, Sacco, Samuels, Vespa, Vittorioso.

 

Per tutte le News: www.sslazionuoto.it. Seguici sulle pagine Facebook e Twitter della Lazio Nuoto.

 

Mercoledì 3 Dicembre

Foro Italico ore 19.30

Roma Vis Nova – S.S. Lazio Nuoto

Arbitri Caputi e Rovida

 

Ufficio Stampa S.S. Lazio Nuoto

ufficiostampa@sslazionuoto.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy