Lazio rugby, bottino pieno a Prato

Lazio rugby, bottino pieno a Prato

Missione compiuta per i biancocelesti che tornano vittoriosi da Prato con il risultato di 52 a 5. Il XV di De Agelis e Mazzi ha dominato per tutto l’arco dell’incontro i toscani, chiudendo il primo tempo con quattro mete segnate che valgono l’acquisizione del punto di bonus offensivo. In grande…

Missione compiuta per i biancocelesti che tornano vittoriosi da Prato  con il risultato di 52 a 5. Il XV di De Agelis e Mazzi ha dominato per tutto l’arco dell’incontro i toscani, chiudendo il primo tempo con quattro mete segnate che valgono l’acquisizione del punto di bonus offensivo. In grande spolvero tutti i tre quarti della Lazio, rispettivamente in meta con due mete di Pietro Lamaro, e una a testa per le due ali Iacolucci e Sepe. Alla fine saranno otto le segnature per la Lazio , quattro per ogni tempo di gioco. L’unico squillo dei Cavalieri, apparsi particolarmente sottotono oggi, arriva al 56′ con l’ala Gobbi Frattini.

LA CRONACA DEL MATCH: I padroni di casa riescono a contenere l’attacco ospite per i primi dieci minuti, ma al 13′ arriva la prima segnatura dell’incontro marcata dal numero 9 Luca Martinelli con un bel break . Al 26′ è l’ottimo arbitro Bertelli a concedere una meta tecnica, dopo diverse azioni insistite di tutto il pack laziale nei 22 avversari. La Lazio continua a macinare gioco e al 28′ schiaccia ancora in meta con il primo centro Pietro Lamaro su un grubber da lui stesso eseguito. Allo scadere del primo tempo è Alfonso Damiani a siglare la meta del bonus su una ripartenza da ruck. Il primo tempo si chiude così con il punteggio di 33 a 0 per i biancocelesti. Nella seconda frazione di gioco è il subentrato Adriano Daniele ad andare a schiacciare il pallone sotto i pali, servito dopo aver aperto un buco nella difesa avversaria da Troy Nathan. Due minuti più tardi è ancora il centro classe ’96 Pietro Lamaro a siglare la sesta meta dell’incontro . Le ultime due segnature arrivano rispettivamente al 58′ e al 70′ da parte delle due ali Fabrizio Sepe, su assist del man of the match di giornata Durandt Gerber  ed Alessandro Iacolucci, che concretizza un’ottima azione corale dei trequarti biancocelesti. “Abbiamo interpretato bene la sfida” ha dichiarato l’ex di giornata Alfonso Damiani “era importante tornare a vincere con una prestazione convincente. Sono particolarmente soddisfatto della partita in uno stadio dove  ho tanti ricordi positivi. Dobbiamo adesso continuare cosi’ sulla falsa riga di questo match. Vogliamo chiudere la stagione  nel migliore dei modi possibile“.
Prossimo match contro i campioni d’Italia del Calvisano, sabato 11 Aprile al Giulio Onesti con anticipo alle ore 15, che sarà la giusta occasione per tentare di mettere in mostra  le buone cose evidenziate nel match odierno.

Foto di repertorio: Giuseppe Fama

Tabellino

Campionato Nazionale d’Eccellenza XV Giornata

Prato – 28 Marzo 2015

R.C. I CAVALIERI PRATO – S.S. LAZIO RUGBY 1927  5-52   (0-33)

Rugby Club I Cavalieri: Cerioni (41 Roveda),  Lunardi,  Heymans,  Biancaniello (45 Gentile),  Beltramino (47 Bernardo),  Ciaurro (41 Sportolari),  Biffi,  Petillo cap.,  Mhadhbi, Vaschi,  Pierini,  Cemicetti,  Bigoni (18 Di valentino),  Marchetto,  Hazana (41 Carloni).   All. Moreno.
 
S.S.  Lazio Rugby 1927:  Nathan,  Sepe (60 Iacolucci), Giancarlini,  Lamaro,  Di Giulio (50 Bruno),  Gerber, Martinelli (50 Bonavolontà),  Filippucci Cap.,  Padro (60 Riedi), Riccioli, Fratalocchi, Damiani (60 Devodier), Vannozzi, Lupetti (41 Daniele), Pietrosanti (30 pt. Vagnoni). All. De Angelis.
 

Marcatori: 13′ meta Martinelli tr. Gerber, 26′ meta tecnica Lazio tr. Gerber, 28′ meta Lamaro;  38′ meta Damiani tr. Gerber, 43′ meta Daniele tr. Gerber ;  Secondo Tempo 45′ meta Lamaro tr. Gerber, 56′ meta Gobbi Frattini, 58′ meta Sepe,  70 Mt Iacoluccin tr Gerber.  
 
Arbitro: Bertelli di Brescia.
Note:  Ammonizioni: 18′ Mhadhbi.
Man of the match: Gerber (Lazio).

(fonte:sslaziorugby.it)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy