POLISPORTIVA LAZIO – Lutto, è morto il grande Giulio Glorioso

POLISPORTIVA LAZIO – Lutto, è morto il grande Giulio Glorioso

ROMA – Il baseball italiano in lutto per la morte di una delle sue bandiere: Giulio Glorioso. Il campione originario di Udine, ma romano di adozione, è scomparso all’età di 84 anni. Il suo nome è indelebilmente legato al mondo del baseball italiano e della Capitale. Ha giocato a lungo…

ROMA – Il baseball italiano in lutto per la morte di una delle sue bandiere: Giulio Glorioso. Il campione originario di Udine, ma romano di adozione, è scomparso all’età di 84 anni. Il suo nome è indelebilmente legato al mondo del baseball italiano e della Capitale. Ha giocato a lungo con la Lazio – che di recente gli ha intitolato il nuovo impianto di via Galba, a Roma – ma anche con Nettuno, Parma, Milano e Roma. Tra i primi a essere “indotti” nella “Hall of fame” del baseball italiano, Glorioso vanta ancora oggi, come lanciatore, il record di strike out con 2884 in 11 campionati.

E’ diventato un mito del baseball, giocando prima da esterno e poi da lanciatore. Nel ’51 ha realizza la prima no-hit (partita senza concedere battute valide a un avversario) della storia del baseball italiano.
Ha esordito nella prima Nazionale contro la Spagna nel ’52. Nel ’60 ha realizza un’altra no-hit, con la maglia azzurra, contro l’Olanda. Ha vestito 68 volte la maglia dell’Italia tra il ’52 e il ’73 e ha vinto sette scudetti.

 

 

Oltre che grande lanciatore, anche nel box di battuta si è fatto valere con 45 fuoricampo all’attivo e 512 battute valide. Nel 2004 ha ricevuto il premio “Le stelle di Roma” in compagnia con grandi nomi del mondo dello sport quali Bruno Zauli, Adriano Panatta, Amedeo Amadei, Nando Martellini, Fulvio Bernardini, Giancarlo Fisichella.

“Il Presidente Riccardo Fraccari in rappresentanza del Consiglio Federale e il Segretario generale Giampiero Curti a nome dello staff della Federazione partecipano al dolore di tutto il movimento – si legge in una nota della Fibs – che perde una stella assoluta dei diamanti italiani e non solo”.

I funerali si terranno nel pomeriggio di lunedì a Roma, l’orario è ancora da fissare, oggi e domani su tutti i campi un minuto di raccoglimento.(http://sport.ilmessaggero.it/)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy