Abbonamenti,solo 11.500

Abbonamenti,solo 11.500

Non ci si può lamentare. Il mercato, quasi fermo, in attesa dei famosi campioni, ha lasciato partire tanti laziali per le vacanze senza l’abbonamento in tasca. Si aspettano i colpi, quelli che, nell’ottica di un campionato di calcio sempre più mediocre, con Inter e Milan in discesa e il duo…

Non ci si può lamentare. Il mercato, quasi fermo, in attesa dei famosi campioni, ha lasciato partire tanti laziali per le vacanze senza l’abbonamento in tasca. Si aspettano i colpi, quelli che, nell’ottica di un campionato di calcio sempre più mediocre, con Inter e Milan in discesa e il duo Juventus-Fiorentina fra le più attive in entrata, è alla ricerca di nuovi equilibri. La Lazio rischia ancora una volta di essere li, ma questa volta, oltre alla testa, serviranno risorse addizionali, provenienti da calciatori in grado di riversare nel gruppo qualità tecniche e fisiche. Non c’è da stupirsi, quindi, che ad oggi gli abbonamenti siano 11.500. Granqvist ancora in piedi, Drenthe in stand-by, si cerca di piazzare tanti giocatori in esubero, per poi prendere quel famoso attaccante che si ricercava. Acquisti ed abbonamenti, un binomio che stenta a decollare.

Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy