Ag. Bianchi: ”Rolando alla Lazio? Di corsa!”

Ag. Bianchi: ”Rolando alla Lazio? Di corsa!”

ROMA – La Lazio cerca rinforzi per il prossimo mercato di gennaio, la priorità è un attaccante. Abdellaoue dell’Hannover è il primo della lista, a seguire ci sono tanti nomi, più o meno noti, più o meno nuovi. Quello di Rolando Bianchi però, è ben conosciuto nell’ambiente biancoceleste, avendo militato…

ROMA – La Lazio cerca rinforzi per il prossimo mercato di gennaio, la priorità è un attaccante. Abdellaoue dell’Hannover è il primo della lista, a seguire ci sono tanti nomi, più o meno noti, più o meno nuovi. Quello di Rolando Bianchi però, è ben conosciuto nell’ambiente biancoceleste, avendo militato nel club capitolino per sei mesi nella stagione 2007/2008, nonchè ultimamente riaccostato alla squadra romana. Acquistato a gennaio 2008 dal Manchester City, con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni, era all’apice dell’esplosione professionale. Ma la sua avventura laziale non fu fortunata, le 4 reti in quattordici presenze totali non bastarono a convicere Lotito a pagare la somma pattuita per trattenerlo a Roma. Eppure con la piazza aveva ben impattato, tanto che il mancato riscatto fu accolto con sorpresa dal calciatore e il suo entourage. Ce lo racconta, in esclusiva ai nostri microfoni,  il fratello procuratore Riccardo: “Rolando arrivò a Roma tra la soddisfazione di tutti: nostra e della Lazio. Lui si è trovato benissimo e sinceramente ci aspettavamo il riscatto, ma la clausola fissata era molto alta e alla fine non se ne fece nulla. Ostacolo contratto (al tempo percepiva 1.5 ml a stagione ndr)? No No, se si fosse concretizzato il trasferimento avremmo ridiscusso l’accordo su nuovi parametri, di concerto con le nostre esigenze e quelle della Lazio”

Oggi invece, i presupposti per un nuovo matrimonio sarebbero quelli ideali. L’attaccante granata infatti, è in scadenza di contratto con il Toro, da febbraio 2013 sarà libero di scegliere una nuova maglia: “Onestamente oggi lui è un calciatore del Torino. Per il futuro ci sarà tempo di valutare la soluzione migliore. Tornare alla Lazio com vice Klose? Dal punto di vista ambientale lui verrebbe di corsa, ma sotto l’aspetto tecnico prima ci sarebbe da parlare con la società Lazio, per capire come verrebbe collocato all’interno del progetto“. La sensazione è che, se il Diesse Tare riuscisse in una buona opera di sfoltimento nel reparto avanzato, non ci sarebbero preclusioni di sorta. Anzi, potrebbe addirittura prendere corpo un’ipotesi di scambio con Sergio Floccari, come già paventato in estate. Intanto Bianchi vive il momento senza troppe pressioni: ”Lui è sereno e si impegna al massimo, la squadra sta andando discretamente bene e sta facendo il suo. Poi ripeto, dalla fine della prossima finestra di calciomercato, se non ci saranno novità, ci siederemo al tavolo e vaglieremo tutte le possibilità che ci verranno sottoposte”.


Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy