Ag.Diakitè:’Non andrà via a zero’

Ag.Diakitè:’Non andrà via a zero’

Roma – Diakitè – Lazio, una querelle che terrà banco ancora per qualche mese, senza escludere la possbilità che il tira e molla si trascini fino a gennaio. Il difensore francese com’è noto, ha il contratto in scadenza 2013 e il nodo da sciogliere sulla questione rinnovo, è legato alla…

Roma – Diakitè – Lazio, una querelle che terrà banco ancora per qualche mese, senza escludere la possbilità che il tira e molla si trascini fino a gennaio. Il difensore francese com’è noto, ha il contratto in scadenza 2013 e il nodo da sciogliere sulla questione rinnovo, è legato alla differenza tra domanda e offerta. Lotito ha messo sul piatto 800mila euro più premi, mentre il calciatore chiede un milione e la situazione si potrebbe definiire come un “muro contro muro”. Qualche giorno fa il botta e risposta tra il presidente biancoceleste e il suo procuratore Ulisse Savini, che oggi attraverso i micrfoni di Radio 6, è tornato sull’argomento: “Per ora siamo in scadenza di contratto, le trattative per il rinnovo non sono andate a buon fine. Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto offerte da Genoa, Fiorentina, Torino e un paio di club francesi tra cui il Bordeaux, ma abbiamo pensato di rifiutarle perchè il ragazzo vuole giocare nella Lazio. Almeno fino a gennaio, poi con la società capiremo cosa fare, ma l’ipotesi rinnovo non è tramontata”. Savini ci tiene inoltre a sottolineare che le cifre apparse non corrispondo totalmente a verità, pur rimanendo possibilista su una riconciliazione futura: “Noi abbiamo chiesto 1 milione più bonus. L’offerta della Lazio è inferiore rispetto quella letta sui giornali, c’è una differenza che non riusciamo a colmare e la cosa ha spazientito le parti, più loro che noi. Con calma riusciremo a trovare un giusto equilibrio, magari già nel mese di settembre potremo parlare nuivamente”. Il destino del gigante translpino però, ad oggi corre sul filo di una lama che taglia in parti uguali ogni eventuale scenario: “Le percentuali stanno sempre al 50 e 50 quando ci sono due parti in causa, ma io non mi sbilancio, perchè non pensavo di arrivare fino a questo punto. Ero più ottimista, ma non sono pessimista perchè abbiamo un anno davanti per risolvere. Escludo però, che Diakitè vada via a parametro zero. La storia con Lazio no si può chiudere così”.

FP – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy