Allegri al bivio, Pato salvaesonero?

Allegri al bivio, Pato salvaesonero?

ROMA – Il campionato è fermo per le soste nazionali, ripartirà fra solo due settimane e, come di consueto, solo la ripresa dirà chi ne avrà giovato e chi no. La prossima sfida ad attendere la Lazio di Petkovic, sarà quella in casa all’Olimpico contro il Milan di Allegri, dove…

ROMA – Il campionato è fermo per le soste nazionali, ripartirà fra solo due settimane e, come di consueto, solo la ripresa dirà chi ne avrà giovato e chi no. La prossima sfida ad attendere la Lazio di Petkovic, sarà quella in casa all’Olimpico contro il Milan di Allegri, dove entrambi saranno chiamati ad una dimostrazione di forza. Per il tecnico biancoceleste c’è da zittire alcuni brusii inerenti alla presunta incapacità di battere le grandi, per quello rossonero scacciare i fantasmi di una possibile esonero. La squadra romana, tolta la batosta di Napoli, è partita alla grande, mentre il top team meneghino rischia un prematuro fallimento tecnico e progettuale. 

Allegri “paga” per tutti? – Appena sette punti dopo lo stesso numero di giornate, una marcia da ritmo retrocessione, che certo farà del prossimo match con la Lazio, terza in classifica a 15 punti, un’ultima chiamata per il treno delle capofila. Il club capitolino avrebbe invece la possibilità di rispedire il diavolo all’inferno, al contempo spiccare le ali verso il paradiso in caso di successo. Vladimir Petkovic come da lui dichiarato, continuerebbe a rimanere con i piedi per terra, ma Allegri al contrario perderebbe la terra da sotto i piedi. Galliani lo solleverebbe dall’incarico, pronto a mettere il vice Tassotti al posto suo.  Ci credono anche i bookmakers inglesi (Bet1128), che pagano a 1.95 la sua dipartita entro il prossimo Natale.

Milan aggrap…Pato – La Lazio ha Hernanes, Klose e Candreva, un tris d’assi che in questo momento, sul tavolo della Serie A, sembra poter battere la quasi totalità dei punti avversari. In più c’è il nuovo allenatore croato che, a dispetto del collega italiano, fin ora ha vinto quasi tutte le mani. Dal mazzo Allegri spera di pescare il miglior Alexandre Pato, pronto al rientro dall’ennesimo infortunio, ancora di salvezza delle speranze milaniste. In via Turati si punta tutto sulla sfida del 20 ottobre, il tipico “All in” dentro o fuori, ma la compagine biancoceleste si giocherà tutte le sue carte. Mancano solo dieci giorni all’appunamento dell’Olimpico, dove si attendono non meno di 50mila laziali a spingere la squadra verso un’altra vittoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy