Allegri:’La Lazio ha valori da vertice…’

Allegri:’La Lazio ha valori da vertice…’

Allegri rimane in discussione dopo il 3-2 rimediato dalla Lazio. Queste le sue dichiarazioni in conferenza stampa: “Credo che il primo tempo sia stato brutto, non solo per il Milan. Le due squadre si temevano. Noi non ci volevamo esporre al loro contropiede, e la Lazio faceva densità a centrocampo.…

Allegri rimane in discussione dopo il 3-2 rimediato dalla Lazio. Queste le sue dichiarazioni in conferenza stampa: “Credo che il primo tempo sia stato brutto, non solo per il Milan. Le due squadre si temevano. Noi non ci volevamo esporre al loro contropiede, e la Lazio faceva densità a centrocampo. Siamo stati sfortunati sul loro primo tiro, potevamo pareggiare e poi su un disimpegno errato abbiamo preso il raddoppio. Il terzo gol, solo quello, è un errore nostro. La squadra comunque ha reagito, ha costruito. Ha tentato di chiudere la gara. Non è che ci gira bene. La classifica è questa. Abbiamo solo 7 punti. Fortunatamente rigiochiamo subito in Champions una gara importante e poi dovremo concentrarsi sul campionato per tornare a vincere in casa”.

 

La crisi del Milan: “Credo che la squadra ha raccolto meno di quanto seminato. Abbiamo evidentemente sbagliato qualcosa. Siamo in ritardo di tantissimi punti. Dobbiamo ricominciare a fare risultati per dare stabilità alla classifica. Dobbiamo cercare la continuità”.

 

Cinque sconfitte: “Non ce lo aspettavamo. Paghiamo molto gli errori fatti. Abbiamo realizzato due reti stasera, ma dobbiamo analizzare perché i punti non arrivano. Ripartiamo dalle cose buone”

 

Il primo tempo di Boateng: “Stasera non era in serata positiva. L’ho tolto. Tutto qui”.

 

Inter e Lazio: “Per me i biancocelesti sono una buona squadra. Sono messi bene in campo ed hanno molta tecnica. Sfruttano al massimo le loro caratteristiche. Nel primo tempo hanno concesso poco. Lo sapevamo. 18 punti in 8 partite non si fanno senza valori di vertice. Petkovic ha dimostrato di avere grandi qualità. Credo la Lazio sia migliore degli scorsi anni”.

 

Emanuelson: “A 5 minuti dalla fine l’ho retrocesso per rischiare Bojan. Volevo tecnica in campo”.

 

Motivare il Milan: “Bisogna ripartire da quanto di buono la squadra ha fatto. Ora pensiamo però alla Champions”.

 

Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy