Baronio, “Petkovic ha sorpreso anche me”

Baronio, “Petkovic ha sorpreso anche me”

ROMA – Ancora poche ore e dopo l’impegno Europeo la Lazio, tornerà nuovamente in campo. Alle ore 15.00, al Franchi di Firenze, la Fiorentina attende la squadra di Petkovic, per quella che certamente, è la sfida più interessante della nona giornata di campionato. La redazione di TMW, ha contattato Roberto…

ROMA – Ancora poche ore e dopo l’impegno Europeo la Lazio, tornerà nuovamente in campo. Alle ore 15.00, al Franchi di Firenze, la Fiorentina attende la squadra di Petkovic, per quella che certamente, è la sfida più interessante della nona giornata di campionato. La redazione di TMW, ha contattato Roberto Baronio, ex calciatore di Lazio e Fiorentina, per analizzare al meglio il match di oggi pomeriggio. Ecco le sue impressioni.

Dei nuovi acquisti viola qual è stato il più sorprendente?
“Detto che vorrei aspettare il ritorno di Aquilani, fra quelli che ho visto giocare finora direi Roncaglia. L’argentino sta dimostrando di essere davvero un buon difensore. Non pensavo che fosse così bravo tecnicamente e soprattutto che si potesse adattare così velocemente al nostro campionato”.

Ha citato Aquilani. Per l’ex Roma contro la Lazio sarà un vero e proprio derby personale.
“Sinceramente non credo anche se è cresciuto nella Roma. Se Aquilani scenderà in campo lo farà da protagonista indipendentemente dall’avversario”.

Sul versante capitolino è Vladimir Petkovic la vera rivelazione. Il tecnico balcanico è stato accolto con grande scetticismo.
“Fra questi c’ero anche io. Non pensavo avesse queste capacità. Credevo che il suo arrivo fosse dovuto ad un costo piuttosto basso sul piano dell’ingaggio. Devo dare grande merito alla società che ha creduto in lui”.

Soprattutto del ds Tare che lo ha fortemente voluto.
“Tare sta dimostrando con il lavoro anche in sede di campagna acquisti il suo valore tecnico. Speriamo che con qualche acquisto importante a gennaio la Lazio possa centrare finalmente la qualificazione in Champions League”.

In campo sta rendendo al meglio Antonio Candreva.
“Tutti conoscevamo il valore del ragazzo e Petkovic è stato molto bravo a fargli sentire la fiducia. In questo modo ha reso al giocatore la serenità che serve per giocare”.

Chiudiamo con un consiglio per la difesa della Fiorentina. Cosa devono fare per fermare Klose?
“Se dovesse giocare non credo che Montella preparerà qualcosa di specifico per il tedesco ma cercherà di arginare la Lazio nel suo complesso”.

Rob.Ma. – Cittaceleste.it / TMW

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy