Bayern con la Lazio: Liberate Breno!

Bayern con la Lazio: Liberate Breno!

E’ stata una sentenza durissima, quella che ha colpito Breno. Esagerata per la Lazio, ed anche per il presidente del Bayern Monaco, che si allinea con la società biancoceleste per rivedere la condanna: “Non voglio dire che sia necessario fare distinzioni fra un muratore e un calciatore. Qui parliamo però…

E’ stata una sentenza durissima, quella che ha colpito Breno. Esagerata per la Lazio, ed anche per il presidente del Bayern Monaco, che si allinea con la società biancoceleste per rivedere la condanna: “Non voglio dire che sia necessario fare distinzioni fra un muratore e un calciatore. Qui parliamo però di una condizione diversa. C’è un giovane ragazzo, che per tutta la sua esistenza ha giocato con un pallone fra i piedi. A mio parere, per questo reato, è una punizione incredibile quella data a Breno”. Uli Hoeness, prosegue: “Spero che il giudice oda in qualche modo il mio grido d’allarme. Qui non stiamo punendo un giocatore, stiamo togliendo la vita ad un uomo, rovinandogli l’esistenza. La domanda da farsi è se vale la pena per il reato commesso”.

L’avvocato di Breno, Leitner, ha già inoltrato ricorso. Hoeness spera: “Non ho mai pensato che il ragazzo potesse finire in prigione. Se la decisione non viene rivista allora la sua vita è spezzata ufficialmente. Per me già il verdetto è stato uno shock”

La famiglia di Breno è ora protetta dal Bayern Monaco: “Ci sono persone del nostro staff che stanno vicine alla famiglia, che per adesso continua a vivere e sperare in Germania. Ogni volta che avranno un problema, se è nelle nostre possibilità, li aiuteremo”.

Anche la stampa tedesca si sta schierando a favore del difensore brasiliano. La Lazio spera fermamente che il ricorso lo libererà a dicembre, rendendolo il primo acquisto del mercato invernale.

Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy