Berardi sfida l’arena: ‘Hellas, una grande’

Berardi sfida l’arena: ‘Hellas, una grande’

VERONA – Protagonista assoluto dell’ultimo campionato Primavera biancoceleste, dove ha difeso i pali fino alla finalissima contro l’Inter(persa per 3-2), il giovane aquilotto Alessandro Berardi ha spiccato il volo verso il Nord Italia. Era in scadenza 2013, ma all’ultimo giorno di mercato ha rinnovato con la Lazio fino al 2015,…

VERONA – Protagonista assoluto dell’ultimo campionato Primavera biancoceleste, dove ha difeso i pali fino alla finalissima contro l’Inter(persa per 3-2), il giovane aquilotto Alessandro Berardi ha spiccato il volo verso il Nord Italia. Era in scadenza 2013, ma all’ultimo giorno di mercato ha rinnovato con la Lazio fino al 2015, per andarsi a misurare nell’arena di Verona, tra le file dell’Hellas. La formula è quella del prestito con diritto di riscatto per la metà, fissato a circa mezzo milione di euro. Un piccolo salto per l’estremo difensore classe ’91, che è passato dalla condizione di quarto portiere (causa la mancata cesione di Carrizo), a quella di secondo pronto a giocarsi le sue chances. Oggi è stato il giorno della presentazione ufficiale con la maglia gialloblu, il giorno delle sue prime dichiarazioni nella prima esperienza lontano dalla capitale: “Ero d’accordo con la Lazio per fare il terzo portiere, ma la società mi voleva trattenere. All’ultimo giorno di mercato è uscita la possibilità di venire all’Hellas e questa è una piazza importante e una squadra allestita per vincere. Sono molto contento di questa scelta”. Davanti di troverà un idolo locale, che da poco ha raggiunto le 200 presenze con la squadra veneta: ” Rafael? Lo conosco, ma io sono qui per fare esperienza e lavorare bene. Lui è bravo ed è un grande professionista, ma ognuno si gioca le sue carte. Se sarò chiamato in causa proverò a dare il meglio di me. Questa è la mia prima avventura da professionista, questo mi ha spinto ad accettare subito. Perché è un club che ha un valore enorme, proprio come i club di Serie A”. Ha concluso Berardi, pronto a rimettersi in gioco dopo aver dimostrato tutto il suo valore nelle categorie giovanili.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy