IL CASO – Berisha, Lotito alla Fifa. Ma il Chievo lo aspetta

IL CASO – Berisha, Lotito alla Fifa. Ma il Chievo lo aspetta

ROMA – Il Chievo rilancia, la Lazio risponde. La questione è Etrit Berisha, portiere della nazionale albanese per il quale è in atto un contenzioso tra le società che si troveranno di fronte domenica all’Olimpico. Dice Giovanni Sartori, d.s. del Chievo: «Domenica Berisha andrà in panchina con la Lazio? Non…

ROMA – Il Chievo rilancia, la Lazio risponde. La questione è Etrit Berisha, portiere della nazionale albanese per il quale è in atto un contenzioso tra le società che si troveranno di fronte domenica all’Olimpico. Dice Giovanni Sartori, d.s. del Chievo: «Domenica Berisha andrà in panchina con la Lazio? Non potrebbe, perché ha firmato un contratto con noi, sottoscritto nei tempi e nei modi che la legge sportiva internazionale prevede. Lo aspettiamo a Verona a gennaio». I veneti nei giorni scorsi hanno inviato una lettera di diffida alla Fifa. E qui arriva la replica della Lazio, che ha inviato le controdeduzioni a Zurigo. E lo stesso ha fatto Berisha, in una lettera in cui dichiara di non aver mai firmato col Chievo, e che l’accordo depositato in Lega dai veneti sarebbe frutto di un raggiro. La Lazio è sicura: «Abbiamo ricevuto l’ok per il tesseramento sia dalla federazione svedese (di provenienza del portiere, ndr), sia da quella italiana», ha spiegato Lotito.

Da Verona, però, filtra stupore nel constatare come la Lega possa aver accettato il contratto della Lazio quando c’era un accordo depositato col Chievo. E soprattutto, i veneti si chiedono come mai la Procura Figc non abbia aperto un fascicolo sul caso. Nell’attesa, oggi Berisha metterà piede per la prima volta a Formello. Primi allenamenti, in attesa dell’Europa League, torneo che «il club mi ha assicurato che giocherò da titolare».

Gazzetta dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy