VIDEO – Biava ‘Mi gioco il posto. Diakité?…’

VIDEO – Biava ‘Mi gioco il posto. Diakité?…’

Quest’oggi, in conferenza stampa, si è presentato Giuseppe Biava, difensore classe ’77. Ecco le domande dei giornalisti con le risposte del calciatore: Come stai e impressioni sulla nuova Lazio? Io sto bene, sono di nuovo disponibile. Si siamo la stessa squadra dell’anno scorso con in più Ederson e i ritorni…

Quest’oggi, in conferenza stampa, si è presentato Giuseppe Biava, difensore classe ’77. Ecco le domande dei giornalisti con le risposte del calciatore:

 

Come stai e impressioni sulla nuova Lazio?

Io sto bene, sono di nuovo disponibile. Si siamo la stessa squadra dell’anno scorso con in più Ederson e i ritorni di Zarate, Floccari c’è Petkovic, ci alleniamo per migliorarci.

 

Prime partite non sono attendibili ma quali analisi avete fatto?

Con Siena e Torino non eravamo al meglio, avevamo le gambe pesanti. Era una fase di preparazione in cui eravamo più pesanti. Presto presseremo come vuole il mister.

 

Lazio non ancora brillantissima..

Abbiamo lavorato molto di più dal piano fisico i carichi di lavoro si sentono ma miglioreremo con il tempo.

 

Da Reja a Petkovic..

Con Reja eravamo più attendisti, mentre con Petkovic si cerca di stare più avanti e di fare un pressing più alto.

 

Che stagione ti aspetti?

So che ci sono giocatori nel mio ruolo come Diakitè che meritano considerazione ma io mi farò trovare sempre disponibile dal mister e attenderò il mio momento. Ho 35 anni ma so di poter dare ancora molto.

 

Gioco nuovo, molto più aggressivo. Come difensore come la vivi?

Io credo che essendo più aggressivi e più si inizia a stare più alti e più la difesa avversaria ha meno possibilità di contrarci. Io giocavo così anche nel Genoa di Gasperini. Meglio pressare che attendere le mosse degli altri.

 

Diakitè

E’ molto tranquillo, lo scorso anno ha dimostrato di essere maturato molto, spero sia il suo anno. Io da compagno gli auguro questo.

 

Giocherete a tre o a quattro? Ci sono certezze tattiche in difesa?

Per quello che si è visto anche nei due ritiri credo si giochi a quattro anche perchè la difesa a tre non l’abbiamo mai provata.

 

Società cerca un nuovo centrale. Ti turba questa situazione?

La mia carriera è stata sempre un po’ travagliata, mi rendo conto di aver 35 anni ma io sono a disposizione del mister, riparto da zero. Chi merita lo deciderà il mister.

 

Onazi?

E’ un giocatore che mi ha stupito molto, ha una buona visione del gioco è ancora giovane ma sarà un gran giocatore.

 

Lazio-Galatasaray?

Test importante, il mister ha detto a tutti che cerca la quadratura per la prima partita ufficiale, quindi il mister ci tiene molto a questa partita.

 

Ramona Marconi

 

Riprese e Montaggio: Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy